Aperte le iscrizioni per il nuovo corso quadriennale per il Turismo al Pertini: la sostenibilità vademecum dello studente

 

Entra nel vivo la fase preliminare per l’avvio del nuovo corso quadriennale per il Turismo, promosso dall’Istituto Pertini, che sarà ai nastri di partenza dall’anno scolastico 2022/2023,  nell’ambito di quanto previsto dal Decreto Dipartimentale 2451 del 7 dicembre 2021, in seno al Piano nazionale di innovazione ordinamentale per l’ampliamento e l’adeguamento della sperimentazione di percorsi quadriennali di istruzione secondaria di secondo grado agli Obiettivi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, con l’accettazione delle iscrizioni da parte di studenti decisi a mettersi in gioco per conseguire il raggiungimento delle competenze, relativamente all’ambito turistico, in quattro anni piuttosto che cinque e ambire ad un’immediata immissione nel mondo del lavoro oppure a porre le basi per continuare in modo proficuo gli studi in ambito universitario o presso ITS.

Il nuovo percorso rappresenta un’eccellenza nel settore. Perchè?

Il corso quadriennale si pone come prioritario obiettivo la piena traduzione pratica, operativa e costruttiva, del termine SOSTENIBILITA’: una sorta di fiore all’occhiello che vede la sua genesi formale in ciò che è espresso, in questo senso, dall’Agenda ONU 2030. Sostenibilità dunque non solo come termine accattivante per le forme e dimensioni di un futuro più roseo, in termini turistico/ambientali, bensì come competenza che, in abito scolastico, attraversa trasvelsamente gli insegnamenti curricolari e pur nelle diverse specificità delle varie discipline diviene un unico filone che consentirà al futuro, prossimo, operatore turistico di porsi come strumento indispensabile nella valorizzazione di un determinato territorio interagendo con tutte le realtà di matrice economica,sociale,ambientale già operanti.

 

Didattiche innovative a braccetto con la tecnologia

Con quali mezzi e quali pratiche didattiche si formerà il futuro operatore turistico al Pertini? La già ampiamente collaudata tradizione didattica dell’Istituto, volta ad innovative attività laboratoriali con l’utilizzo di nuove tecnologie, rappresenta una solida base per il nuovo corso. Fa testo soprattutto la didattica STEAM, già presente e supportata da un’aula specifica, già potenziata, che fa perno su metodologie basate sul Project Based Learning, modello didattico che apre all’apprendimento attraverso il cooperative learning, il problem solving ed il learning by doing.

Non sono solo una cornice l’apprendimento da raggiungere  con il contatto diretto con il territorio attraverso attività laboratoriali all’aperto ed il continuo confronto con Università ed ordini professionali.

 

La settimana della sostenibilità

Momento importante del nuovo corso di studi è quello che diverrà un appuntamento annuale istituzionale del Pertini: la settimana della sostenibilità che vedrà il nodo sinergico costituito da  scuola, studenti e famiglia  confrontarsi con le forze della società nell’orizzonte della sostenibilità. Le buone pratiche diventano, nel corso di questo appuntamento, incontro con il mondo del settore turistico e strumento di progettazione (come già si è fatto negli anni precedenti con il progetto GOAL dell’associazione giovani per l’UNESCO) di aree, di situazioni e di  processi concreti che cercano di avvicinare la città, il territorio e tutte le istituzioni al raggiungimento degli obiettivi sostenibili attraverso anche un planning di tipo temporale ed economico.

 

Chi potrà iscriversi?

 

Al percorso, sostanzialmente distinto da quello quinquennale ordinamentale, che prevede il rilascio del titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione con Esami di Stato e quindi equivalente al percorso quinquennale, a cui però non potranno iscriversi candidati esterni,  potranno iscriversi tutti gli studenti che hanno completato il percorso di scuola secondaria di primo grado.

Non potranno essere inseriti nel corso studenti provenienti da istituti dalla scuola secondaria di secondo grado o da altri indirizzi quinquennali della medesima scuola in cui viene attuato il corso.

 

Share