Antiche tradizioni della Pasqua.

 

Oggi è giorno di Passione e Crocifissione di Gesù. Dopo il Gloria della “Messa in Cena Domini” del Venerdì Santo, le campane vengono “legate” e non verranno più suonate fino al Gloria della Veglia pasquale, nella notte del Sabato santo.

Un tempo, per richiamare in questo giorno, i fedeli in chiesa o alle processioni, venivano usati degli strumenti rumorosi che qualcuno, uomini o chierichetti ,azionava per le vie dei paesi…

Questi strumenti esistevano un po’ dappertutto, se pure con nomi differenti: battole, gnacre, battistangole, troccole e anche forme leggermente differenti: raganelle, ticchettavole, tricche tracche, tanavelle, troccane, preole, martufelle e martorelle, ma la funzione era sempre la stessa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share