is

Il bambino ha appena 10 anni. Si trova con i genitori a Sharm el Sheik, in Egitto. Viene attirato, con la scusa di provare uno spettacolo in bungalow e  poi molestato. Ad architettare questa orribile trama, un 25enne, residente a Porcari, arrestato stamani dai Carabinieri in collaborazione con la polizia postale, dopo un’indagine molto veloce.

I fatti risalgono alla scorsa estate. Naturalmente all’insaputa dei genitori, l’animatore turistico avrebbe convinto il bambino (che abita con la famiglia in altra regione) a seguirlo nel suo alloggio, dove poi il piccolo sarebbe stato abusato sessualmente. Il piccolo in lacrime racconta ogni cosa. Parte una denuncia, trasmessa alla Procura della Repubblica di Lucca e istruita dal Sostituto Procuratore Dott.ssa Sara Polino.
Il giovane, purtroppo, era già noto agli inquirenti per fatti simili, ed era stato accusato di aver adescato via Internet altri bambini con scambio di foto e filmati.

Share