Animali: “Se mi lasci non vali”, campagna del comune di Pietrasanta contro gli abbandoni

Spiagge e strutture sono pet-friendly: chi abbandona non è benvenuto.

“Se mi lasci non vali”: al via la campagna del Comune di Pietrasanta contro gli abbandoni degli animali. La campagna, curata dall’assessorato all’ambiente, vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sul triste fenomeno degli abbandoni degli animali nel periodo estivo e allo stesso tempo essere un monito nei confronti di tutti quei “padroni” che stanno meditando, in vista di partire per le vacanze, di liberarsi della presenza di un animale domestico. Secondo una recente stima della Lav (Lega anti-vivisezion) ogni anno vengono abbandonati 80mila cani e 50 mila gatti. “A Pietrasanta – spiega Elisa Bartoli, vice sindaco ed assessore all’ambiente – gli amici a quattro zampe sono i benvenuti. Uno stabilimento su due è pet-friendly, così come molte strutture alberghiere che sono attrezzate per l’ospitalità. La città è dotata di due sgambatoi e di spazi verdi enormi. Al contrario non sono benvenuti coloro che si liberano dei loro cani, gatti ed animali per andare in vacanza. Ci sono eventualmente strutture e soluzioni che possono prendersi cura di loro in nostra assenza. Non c’è alcuna giustificazione. Non hanno alcuna giustificazione”.

 

L’abbandono di animali, ricorda il Comune di Pietrasanta, è reato ed è punito anche con l’arresto.

 

Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

 

Share