Mi auguro che non avvenga più ciò che purtroppo è avvenuto ieri per le piste da sci.
Nessuno ovviamente discute l’emergenza sanitaria in atto, ma è impossibile chiudere i comprensori sciistici, poche ore prima della loro riapertura.
Non si possono prendere in giro in questo modo intere comunità, migliaia di imprenditori e di lavoratori, che nei giorni scorsi avevano creato le condizioni di riaperture in sicurezza.
Spero che la sobrietà richiesta dal nuovo Presidente del Consiglio Mario Draghi imponga anche una diversa modalità di decisione e comunicazione per tutto il governo, ministro della salute compreso.
Ora diamoci da fare per provvedere ristori adeguati e veloci.

IL SENATORE ANDREA MARCUCCI

Share