Ancora un week end da incorniciare per il giovane driver Stradellino Davide Nicelli Jr. e il suo fido navigatore, il Biellese Tiziano Pieri, che al rally 2 Valli portano a casa un’altra vittoria nel monomarca Renault, nonostante avessero già messo in bacheca il Clio Trophy Italia 2021;
primi anche, davanti a tutte le vetture R1, ma purtroppo nonostante una netta superiorità sui loro avversari, si devono accontentare del secondo posto nell’Italiano R1 perchè con un sistema di punteggio ancora oggi da capire sono stati “penalizzati”; infine colgono un diciottesimo posto assoluto a ridosso di vetture più performanti della loro e parliamo di R5 e Rally 4. I due erano sempre al via con la Clio Rally 5 dell’ HK gommati Michelin e supportati dalla scuderia Sport e Comunicazione.
Ascoltiamo le sue parole all’arrivo: “Il fine settimana non era iniziato al meglio, ma è stato da stimolo per dimostrare a tutti che dopo aver staccato un ottimo tempo sulla prova di venerdì pomeriggio, i conti in R1 sabato i nostri avversari li dovevano fare con noi, e infatti oltre a condurre la gara davanti dalla prima all’ultima prova tra le Clio, anche tra le R1 abbiamo sempre primeggiato, in più sono contento perchè su certe prove eravamo vicini alle Rally 4 guidate da piloti veloci. Sono però rammaricato che ci dobbiamo accontentare del secondo posto nell’Italiano R1 nonostante abbiamo dominato la categoria in tutte le gare a parte Sanremo, ma il sistema di punteggio ci ha privato della vittoria. Va bene così, per noi che conta sono i tempi che abbiamo fatto, e il nostro valore e penso che chi ci ha seguito da inizio anno lo sa. Ora pensiamo e lavoriamo già per i prossimi impegni che ci aspettano ancora in questa stagione. Per questi risultati che abbiamo ottenuto fino ad oggi voglio ringraziare HK, Renault, Michelin, Tiziano Pieri, Sport e Comunicazione, amici, fans, e mio padre, senza uno di questi elementi tutto il buono che abbiamo fatto non sarebbe stato possibile.

Share