Anche i giovani pesciatini possono avere contributi per gli affitti 

 

 

Grossi “Una importante opportunità, gli uffici comunali sono a disposizione”

 

Riguarda anche i giovani pesciatini l’opportunità, offerta dalla regione Toscana, di un contributo per l’affitto dedicato alla fascia di età 18-34.

 

“Invitiamo tutti i giovani a prendere visione di questa opportunità, seguendo le istruzioni del sito regionale alla sezione GiovaniSi- sottolinea Fiorella Grossi, assessore al sociale del comune di Pescia-. Le indicazioni sono chiare, in ogni caso i nostri uffici sono a disposizione per dare supporto a chi vuole presentare domanda agli uffici regionali preposti, c’è tempo fino al 18 Dicembre ”.

 

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, favorisce il raggiungimento dell’autonomia abitativa dei giovani tra i 18 e i 34 anni, residenti in Toscana da almeno due anni nel nucleo familiare d’origine e non ancora titolari di un contratto di locazione.

 

Il bando per il contributo all’affitto sostiene i giovani toscani ad uscire dal proprio nucleo familiare, mediante un contributo triennale per il pagamento del canone di locazione, erogato in quote semestrali anticipate.

 

L’importo del contributo varia da un minimo annuale di 1.800 euro (150 euro al mese) fino ad un massimo di 4.200 euro (350 euro al mese), in base ai requisiti previsti dal bando.

 

Possono partecipare persone singole, coppie (sposate o conviventi), o due o più giovani che hanno deciso di convivere.

 

https://giovanisi.it/bando/casa-contributo-affitto/

Share