Anche Forte dei Marmi lascia l’Unione dei Comuni

FORTE DEI MARMI – Il Forte dice addio all’Unione dei Comuni. Il Consiglio comunale ha detto sì all’uscita dall’ente sovracomunale nato nel 2008. Voti favorevoli di tutta la maggioranza di “Noi del Forte”, e del consigliere di opposizione Elisa Galleni. Astenuti Michele Molino e Rachele Nardini (Pd), assente Giampaolo Bramanti (Lega).

– FONTENOITV

Il Sindaco Bruno Murzi, nelle sue motivazioni, ha puntato il dito su “problemi di disservizio generati dalle attività congiunte in particolare Suap e Paesaggistica”.

“Il Comune di Forte – ha spiegato ancora Murzi – è ben in grado di proseguire in modo individuale oppure consorziandosi con i Comuni versiliesi in servizi associati, senza la necessità dell’esistenza di una struttura ingessata come quella della Unione.”

L’uscita di Forte dei Marmi segue quella di Pietrasanta, riducendo così ulteriormente le adesioni all’ente, che oggi conta più soltanto Stazzema, Seravezza, Camaiore e Massarosa. Il neo sindaco di Massarosa Alberto Coluccini aveva manifestato la volontà di lasciare l’Unione. Viareggio non ne ha mai fatto parte.

Share