ANAI GARFAGNANA –  si ringrazia le  tante persone che ci stanno sostenendo.

 

Come in tutte l’emergenze le spese sono anticipate dalle associazioni poi, con il tempo, viene rimborsata la spesa carburante dall’ente che ci ha attivato.
I risparmi che l’associazione aveva da parte sono stati utilizzati per il carburante, assicurazioni e anche per pagare la spesa sia a chi non poteva fare prelievi in banca a causa del divieto di spostamenti (che poi c’è stata rimborsata) sia a coloro che non potevano permettersela.


Quindi potete immaginare quanto sono state importanti le donazioni fatte in questi ultimi due mesi.
Oggi voglio ringraziare la Sezione Castelnuovo Fosciandora Italcaccia associazione venatoria che ci ha fatto una sostanziosa donazione.
Ringrazio il gruppo Fratres di Castiglione che ha fatto una donazione e ci ha consegnato delle mascherine chirurgiche in ricordo del Cav. L. Orsi, uno dei fondatori dell’Anai Garfagnana e promotore dell’attività di P. C. della nostra sezione.


Altre mascherine sono state donate anche da Alvaro Pieroni che ancora una volta si è dimostrato vicino alla nostra Associazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Ringrazio la comunità di Arni, i ragazzi della scuola media di Castelnuovo, dell’infanzia di Castiglione e alcune famiglie dell’ass. Il Sogno che hanno voluto donare le uova di cioccolato ai volontari.
I ragazzi della scuola di Corfino e dell’infanzia di Borgo a Mozzano hanno voluto regalare uova di cioccolato da portare alle persone in difficoltà. In merito a questo tema, ancora una volta, ringrazio i panifici, gli alimentari, privati,Croce Verde e misericordia con cui collaboriamo nel preparare i generi alimentari da distribuire per tutta la Garfagnana.
A tutti coloro che ci stanno aiutando grazie infinite, come già scritto, ogni piccolo aiuto o piccola considerazione nei nostri confronti è sempre ben accetta, significa che credete nel nostro operato. Se i volontari si sentono sostenuti anche dagli altri cittadini sono molto più sereni nello svolgere il loro compito.
Grazie a tutti.
Massimo Turri

Share