AMICO MUSEO 2016: IN OCCASIONE DELLA “NOTTE DEI MUSEI” SABATO 21 MAGGIO

APERTI DI SERA IL MUSEO CRESCI E IL MUSEO DEL RISORGIMENTO A PALAZZO DUCALE

In occasione della notte dei musei – iniziativa che si tiene in tutta Europa sabato 21 maggio –

nell'ambito del progetto “Amico Museo 2016” sia il Museo “Paolo Cresci” per la storia

dell'emigrazione italiana, sia il Museo del risorgimento (MuR) di Palazzo Ducale rimarranno aperti

fino alle 23.46506b20e21ab2d746f458c318442679

Oltre all'apertura prolungata sono previste anche iniziative culturali e divulgative, tutte ad ingresso

gratuito.

Per quanto riguarda il museo Cresci sull'emigrazione, alle 17,30, è in programma la presentazione del

volume “Il vapore di Sassonia camminava come il vento- emigrazione, bambini assistenza a Lucca a fine

Ottocento” scritto da Maria Virgina Paradisi. Lo spazio espositivo accoglie un corpus documentario

inestimabile tra documenti e le fotografie del fenomeno migratorio e offre al visitatore la possibilità di

ripercorre l’esperienza migratoria attraverso le sue varie tappe e le sue vicissitudini. Si tratta di un

percorso capace di incuriosire il visitatore sia italiano che straniero attraverso filmati storici, documenti,

oggetti, manifesti, locandine, lettere, passaporti e biglietti di viaggio dei grandi transatlantici che, nel

secolo scorso, trasportavano gli italiani in cerca di fortuna al di là dell'Oceano.

Info: info@fondazionepaolocresci.it – 0583-417483.

L'apertura del Museo del Risorgimento (MuR), con accesso da Cortile degli Svizzeri, è prevista dalle

20,30 fino alle 23. Nell'occasione saranno organizzate visite guidate allo spazio che è una vera miniera

di cimeli, oggetti e testimonianze unica, un importante luogo di memoria storica e di consapevolezza

sociale. Qualche esempio? La bandiera dei Carbonari risalente alle Cinque giornate di Milano, del 1821,

le lettere autografe di Mazzini e Garibaldi, alcune camicie garibaldine, uniformi militari e le bandiere

della Guardia Nazionale. E ancora: fotografie, armi, divise e attrezzature da campo, oggetti di uso

quotidiano e preziosi documenti che costituiscono un archivio storico di notevole interesse sulla storia

italiana tra il 1821 e la Prima Guerra Mondiale.

Info e prenotazioni: museodelrisorgimento@provincia.lucca.it o 0583-417894

Sempre al Museo del Risorgimento, sabato 28 maggio alle 11, infine, è prevista l'inaugurazione degli

interventi di accessibilità con una visita guidata dal prof. Luciano Luciani.

Ufficio Stampa della Provincia di Lucca 5/19/2016

Tel. 0583/417274 – 417494 – 417933

Share