ALTOPASCIO – PORTA DEI VETTORI RIAPRE AI PEDONI

Intervento di messa in sicurezza completato, ora si cercano fondi per il restauro 
Altopascio, 20 ottobre 2018 – Messa in sicurezza in tempi record: Porta dei Vettori, nel centro storico di Altopascio, è nuovamente accessibile ai pedoni. Le persone possono entrare o uscire da piazza Ricasoli in massima sicurezza, mentre per le auto dei residenti e i furgoncini resta valido il percorso da via della Torre, tranne il giovedì, giorno di mercato, che, con la chiusura al traffico di via Cavour, per i residenti è consentito il passaggio veicolare da Porta dei Mariani. “Le nostre porte storiche sono ora in sicurezza – spiegano il sindaco, Sara D’Ambrosio e l’assessore ai lavori pubblici, Daniel Toci – Sono simboli della nostra storia e del nostro paese sui quali da anni non si interveniva per controlli e lavori di restauro. Con risorse comunali abbiamo provveduto all’intelaiatura affinché siano sicure per chi vi transita sotto e affinché siano scongiurati crolli e un ulteriore peggioramento della situazione strutturale. Questo ci ha permesso, in poco tempo, di riaprire Porta dei Vettori al passaggio pedonale:  quello veicolare è reso impossibile dalla presenza delle impalcature che riducono ancora la larghezza, già risicata, della porta stessa. Per scongiurare qualsiasi tipo di problema sulla tenuta dell’intelaiatura che tiene in stabilità e in sicurezza la porta abbiamo dovuto vietare il passaggio delle auto, che potrebbero accidentalmente colpire l’impalcatura generando una situazione di pericolo. Nel frattempo abbiamo partecipato a un bando ministeriale per poter procedere con il restauro di entrambe le strutture: abbiamo chiesto 250mila euro, una cifra importante per un intervento importante, che andrebbe così a completare il percorso di restauro e rinascita del nostro centro storico e delle nostre mura castellane. Dal bando non abbiamo ancora avuto risposte, ma se dovesse andare male proveremo altre strade per ottenere i finanziamenti necessari. Intanto vogliamo ringraziare gli uffici per il lavoro svolto: a problema cerchiamo di trovare soluzione nel minor tempo possibile e questo è anche merito di una macchina comunale che prova a essere dinamica, nonostante la burocrazia non sia sempre agevole

Share