Appuntamento domenica 27 maggio, dalle 10 alle 20.30

ALL’OASI DEL SIBOLLA UNA GIORNATA PER RISCOPRIRE IL LEGAME CON LA NATURA E IL TERRITORIO
In occasione della Giornata europea dei parchi il Comune e l’associazione Natura di Mezzo propone una serie di iniziative per riscoprire il legame con il territorio e le sue tradizioni

Altopascio, 24 maggio 2018 – Oasi del Sibolla, porte aperte. Domenica 27 maggio, dalle 10 alle 20.30, la Riserva naturale del Lago di Sibolla sarà nuovamente al centro delle scene con una giornata dedicata alla scoperta del territorio, attraverso quella che si presenta come una vera e propria immersione nei colori e nei fiori della primavera, organizzata dall’amministrazione comunale insieme con le associazioni Natura di mezzo, Elan e Care the oceans.

L’iniziativa rientra tra le manifestazioni regionali legate alla Giornata europea dei parchi e arriva dopo una serie di appuntamenti che per tutto il mese di maggio hanno coinvolto studenti e insegnanti dell’Istituto comprensivo di Altopascio nelle visite all’area del Sibolla, per sviluppare una maggiore consapevolezza su questo spazio naturale che sorge poco distante dal centro del paese.

L’obiettivo dell’evento di domenica è di riconnettere le persone con il loro territorio per creare un ponte tra il patrimonio naturale che li circonda e la loro identità culturale, così da poter garantire uno sviluppo futuro che protegga l’ambiente in tutte le sue sfaccettature.

In programma, come sempre, ci saranno le visite guidate, affidate alle guide ambientali di Natura di mezzo, mentre al centro visitatori sono previsti incontri e laboratori per bambini e ragazzi, oltre al classico punto ristoro per gustose merende.

Al centro visite sarà inoltre allestita una mostra dedicata alle attività tradizionali legate alle aree umide con dimostrazioni pratiche di raccolta delle erbe palustri e di pesca. Parallelamente si terranno anche dei laboratori dedicati alla cura degli animali da compagnia.

Avete mai sentito parlare di specie aliene invasive? Forse il caso più famoso è rappresentato dal Gambero della Louisiana meglio conosciuto anche come “Gambero Killer”, tristemente noto anche alle nostre latitudini. Di queste specie e del loro impatto sull’ambiente autoctono si parlerà, insieme al dottor Alberto Inghilesi di Life ASAP, nell’incontro previsto per le 15,30. Dalle 19.30 alle 20.30 sarà invece possibile partecipare alla “Chiacchierata sugli erbi, un incontro per conoscere e assaggiare le erbe spontanee commestibili utilizzate tradizionalmente in cucina in questa parte della Toscana.

Per partecipare alle visite guidate è obbligatoria la prenotazione: 338.6553603 (Carolina) o naturadimezzo@gmail.com.

Share