All’auditorium di Porcari una selezione guidata di Boheme a cura del Circolo Alfredo Catalani

Proseguono gli appuntamenti annuali organizzati dal “Circolo Amici della musica Alfredo Catalani”. Sabato 24 novembre (ore 21.15) all’Auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari, si produce un nuovo frutto del progetto “L’opera in sessanta minuti”, ideato e realizzato dallo stesso Circolo Catalani. In scena una selezione guidata e in forma semiscenica de La Bohème, musicata da Giacomo Puccini. Il concerto è realizzato con il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Porcari e della Fondazione Cavanis. 

La realizzazione in prassi esecutiva trova la propria singolarità nella partecipazione di interpreti professionisti, tutti già ampiamente noti nel panorama lirico internazionale: Valter Borin (Rodolfo), Raffaella Angeletti (Mimì), Gianfranco Montresor (Marcello), Enrico Marchesini (Colline) e Sabrina Enrichi (Musetta). La parte per il sostegno strumentale è affidata a Edoardo Barsotti (pianoforte) e Giacomo Rafanelli (violino); il lato visivo è curato da Loredana Bruno (regia e idea scenica); i costumi sono a firma Manola Balestri; attrezzeria e oggetti scenici di Roberto Bernini. A condurre lo spettatore attraverso la vicenda narrata nell’opera, aggiungendo aneddoti e curiosità legati all’opera stessa, Athos Tromboni. 

Con La Bohème, il Circolo Catalani giunge alla quarta tappa di quel percorso storico e cronologico inerente le opere di Giacomo Puccini, dopo aver allestito – nella stessa formula progettuale – Le Villi, Edgar e Manon Lescaut, incontrando in modo costante e crescente positivi riscontri di pubblico, sia in senso di gradimento sia per partecipazione ed affluenza. Questo percorso pucciniano, insieme ad altre analoghe manifestazioni curate ed organizzate dal Circolo Catalani, si propone la diffusione in modo semplice e capillare nel mondo dell’opera lirica, rivolto soprattutto a chi sia interessato ad avvicinarsi a questo genere e comprenderne i significati. Nel 2019, sempre nel mese di novembre, “L’opera in sessanta minuti” proseguirà il proprio percorso storico cronologico delle opere pucciniane realizzando Tosca, quinta creazione del maestro lucchese. L’ingresso al concerto è gratuito fino ad esaurimento dei posti. La prenotazione telefonica è obbligatoria (347 9951581). 

Share