Alberto Veronesi, Candidato a Sindaco a Lucca per il Polo Liberale e Riformista

Diplomatosi a pieni voti in Composizione, Direzione d’Orchestra e Pianoforte, al Conservatorio di Milano e di Napoli, inizia una importante carriera artistica che lo porta ad apparire:
al Salzburg Easter Festival (aprile 1996)
al Teatro alla Scala (1997)
a Santa Cecilia di Roma (1997),
al Maggio Musicale Fiorentino (1998),
al BAM di New York (1998),
al Festival dei due mondi (1998),
a NHK di Tokyo (2004),
alla Opera di Tel Aviv (2005),
alla Monnaie di Bruxelles (2007),
al Deutsche Oper di Berlino (2007-2010),
al Maggio Musicale Fiorentino (2009),

al Teatro Comunale di Bologna (2008/2013),
a Carnegie Hall New York (2010-2016),
al Teatro Petruzzelli di Bari (2010-2013),
al Mupa di Budapest (2019),
alla Staatsoper di Vienna (2019).
È direttore musicale della Fondazione Festival Puccini di Torre del Lago, di cui è stato direttore artistico dal 1998 al 2019 e Presidente dal 2015 al 2019.
Dall’anno 2001 al 2011 è stato Direttore Musicale dell’Orchestra Sinfonica Siciliana a Palermo,
Dal 2010 al 2016 Music Director della Opera Orchestra of New York e
Direttore musicale del Teatro Petruzzelli di Bari
Direttore artistico dell’Orchestra Filarmonica del Comunale di Bologna.
Dal Maggio 2012 al 2014 è consulente artistico e musicale del nuovissimo Gran Teatro di Tianjin, in Cina, che ha inaugurato il 22 marzo 2013 con la Tosca di Giacomo Puccini.
Alberto Veronesi è Artista Ufficiale della Deutsche Grammophon Gesellschaft di Berlino.
Nel 2013 è stato nominato Consulente del Ministro Maria Chiara Carrozza per i rapporti bilaterali Italia Cina.
La sua attività politica lo vede correre alle elezioni come candidato civico per la candidatura di Beppe Sala a Milano, nel 2016, risultando primo dei non eletti della Lista del Sindaco.
Nel settembre 2018 rifiuta la consigliatura in surroga al Comune di Milano per motivi professionali.
Nel 2020 si presenta quale candidato indipendente nelle liste del Pd per il Consiglio Regionale in Toscana, risultando terzo non eletto con 3.323 preferenze, di cui 970 nella città di Lucca.
Nel 2021 si presenta come candidato nella Lista dei Riformisti a sostegno di Beppe Sala a Milano, risultando terzo tra i non eletti.
Nell’aprile 2021 organizza una Boheme a Milano di fronte alla Scala con musicisti incatenati per manifestare sulla situazione dei Lavoratori dello Spettacolo,
Pubblica in seguito il libro “E lucean le stelle: manifesto per i lavoratori dello spettacolo”.
Nel maggio 2021 organizza la esecuzione della Marcia Funebre di Beethoven di fronte a Palazzo Chigi per manifestare sulla necessità sella pace tra Israele e Palestina.
Nel marzo 2022 organizza una tournée con musicisti di Odessa durante il bombardamento della città per il sostegno alla causa Ucraina.
FRANCESCO COLUCCI

Share