scuole-tomei-e1417205213508Hnano partecipato gli studenti di tutte le Scuole Superiori di Lucca questa mattina all’iniziativa organizzata al Real Collegio per dare il via al Progetto “Scuole Aperte” per l’anno scolastico 2015- 2016.

Con entusiasmo e partecipazione sono stati proprio i ragazzi a guidare le Autorità intervenute – il Prefetto di Lucca, Giovanna Cagliostro, il Sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, la Consigliera Provinciale, Grazia Sinagra, il Dirigente dell’ Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Ufficio IX Ambito Territoriale di Lucca e Massa Carrara, Donatella Buonriposi ed i componenti del “Tavolo di Lavoro Permanente sull’Educazione” – lungo un percorso ideale nel quale si è sviluppato il Progetto realizzato lo scorso anno scolastico.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito delle attività svolte dall’organismo citato, presieduto dal Prefetto e costituito da rappresentanti della Curia di Lucca e Pisa, della Provincia di Lucca, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, Ufficio IX Ambito Territoriale di Lucca e Massa, Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico, delle Aziende Sanitarie USL 2 e USL12, delle Conferenze dei Sindaci di Lucca, Versilia e Valle del Serchio nonché delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, del Corpo Forestale dello Stato, del FAI, dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e dell’Associazione Genitori Scuole Cattoliche.

Ciascuno degli Istituti partecipanti (ISI Machiavelli, ISA Passaglia, Liceo Scientifico Vallisneri, ISI Pertini, ISI Fermi, ITC Nottolini, Carrara, Busdraghi) hanno utilizzato le sale messe a disposizione dal Real Collegio, per proiettare video ed illustrare, tramite gallerie fotografiche, le attività inerenti i temi approfonditi con l’aiuto degli esperti del Tavolo di Lavoro e realizzati grazie al contributo della Fondazione della Cassa di Risparmio di Lucca.

I giovani “Ciceroni” dell’ISI Pertini hanno mostrato, in un video articolato, le attività inerenti l’iniziativa “Conosci l’Arte in città”, che ha consentito l’apertura pubblico ed alle Scuole di alcuni monumenti della città di Lucca.

In particolare gli studenti dell’ISI Pertini hanno lavorato sulla chiesa di Sant’.Alessandro, quelli del Liceo Scientifico sulla chiesa di Santa Caterina, quelli dell’ISI Machiavelli e dell’IIS Passaglia sulla sezione del ‘900 di Palazzo Mansi e sul Museo del Risorgimento.

Inoltre i ragazzi del Liceo Scientifico Vallisneri hanno organizzato la mostra “ Frontiere”, sul tema “Nutrire il pianeta dell’Expo 2015”.

Gli alunni dell’ISI Fermi – Giorgi hanno fatto un piccolo saggio delle attività realizzate con le modalità del World Cafè sul tema della peer education ed hanno mostrato un plastico concernente l’inclusione sociale dal titolo “ Lucca ci accoglie”.

Gli studenti dell’ITC Carrara Busdraghi Nottolini hanno mostrato un video sull’esercitazione di protezione civile realizzata lo scorso anno con la collaborazione dei Vigili del Fuoco; in un altro video è stato affrontato il tema della “movida” con l’aiuto dei Carabinieri.

Al termine il Prefetto unitamente al Sindaco di Lucca, alla Consigliera Provinciale ed alla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale IX Ambito Territoriale di Lucca e Massa, hanno rivolto un indirizzo di saluto agli studenti e di augurio del nuovo anno scolastico, specificando gli argomenti che potranno essere approfonditi grazie al Progetto Scuole Aperte. Nell’occasione il Prefetto ha presentato il calendario degli incontri relativi all’anno scolastico 2015/2016.

Gli incontri avranno inizio il prossimo giovedì 19 novembre all’ ISI FERMI con il World Cafè sul tema dell’inclusione sociale e proseguiranno con numerosi argomenti, quali il gioco d’azzardo, l’uso del web, la solidarietà e l’integrazione sociale, lo studio dei monumenti di Lucca, i diritti umani, la crisi economica, il soccorso pubblico e la tutela dell’ambiente.

Tutti gli argomenti saranno approfonditi con la collaborazione degli esperti del Tavolo di Lavoro, in orario pomeridiano e sempre di giovedì (come consuetudine) presso le Scuole che si sono rese disponibili all’apertura pomeridiana e che si renderanno disponibili anche nel territorio della Versilia e della Garfagnana.

 

Share