Al via il progetto “RisorgiMENTI. Riflessioni teatrali su Garibaldi e dintorni”

RisorgiMENTI” è un progetto didattico–teatrale, promosso dal presidente del Consiglio comunale Matteo Garzella, volto a stimolare riflessioni creative sul Risorgimento italiano e il successivo processo di unificazione del nostro paese.

«L’obiettivo – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale Garzella – è quello di far conoscere, in modo giocoso, a bambini di 11 e 12 anni un periodo storico la cui conoscenza è determinate per comprendere l’importanza e le implicazioni di far parte di una comunità, nello specifico quella nazionale che si è costituita nel XIX secolo».

Il termine “RisorgiMENTI” vuole indicare una pluralità di movimenti contenuti nella definizione classica e allude anche alle “menti” più o meno illuminate che hanno contribuito a determinare l’esito degli eventi principali – battaglie, trattative, inganni e omissioni – fondamentali per la riuscita del “Progetto Italia Unita”.

«RisorgiMENTI – ha aggiunto il presidente Garzella – è un progetto che porta a compimento un pluriennale percorso culturale che ho promosso per avvicinare i nostri giovani concittadini all’assemblea elettiva cittadina e alla comprensione delle regole che devono condividere i componenti di una comunità. Verrà realizzato sotto la regia di Dimitri Galli Rholl e attraverso il coinvolgimento di 60 alunni delle classi di tre scuole primarie»

In particolare hanno aderito al progetto le classi 5° delle scuole primarie di Monte San Quirico, Santa Dorotea e Sorbano del Vescovo. Per ciascuna classe verranno effettuati 8 incontri laboratoriali di un’ora e mezza ciascuno e al termine del percorso verrà messo in scena (il 17 marzo 2017, anniversario dell’Unità d’Italia) un dibattito-spettacolo, aperto alla visione del pubblico esterno, nella sala consiliare di Palazzo Santini che riproporrà la prima storica seduta del Parlamento italiano del 1861.

Share