AL VIA “IL CARRELLO DELLA SOLIDARIETÀ”, LA RACCOLTA DI GENERI ALIMENTARI IN PROVINCIA DI LUCCA ORGANIZZATA DA CROCE VERDE P.A. LUCCA IN COLLABORAZIONE CON CONAD, CRAI, FRESCO MARKET E ORTOFRUTTA LUCCA CENTRO. ATTENZIONE ALLE TRUFFE: NESSUNA RICHIESTA DI DONAZIONI PORTA A PORTA DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE.

 

L’emergenza Covid-19 sta colpendo la popolazione sotto diversi aspetti: molte famiglie, non potendo lavorare, sono in difficoltà nel reperire generi alimentari di prima necessità. La Croce Verde P.A. Lucca ha deciso così di contrastare questo fenomeno lanciando “Il carrello della solidarietà”, campagna di raccolta di generi alimentari organizzata in collaborazione con Conad, Crai, Fresco Market e Ortofrutta Lucca Centro.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il progetto prevede che, in ciascun punto vendita aderente all’iniziativa, gli avventori possano acquistare e lasciare beni di prima necessità da destinare a persone indigenti. La donazione sarà ritirata dai volontari della Croce Verde P.A. Lucca, che si occuperanno poi della realizzazione e quindi della consegna dei cesti alimentari.

Al momento, partecipano i seguenti punti vendita:

  • Conad di S. Filippo, in via di Tiglio 1075;
  • Conad di S. Anna, in via L. Einaudi;
  • Crai di S. Alessio, in via S. Alessio 106;
  • Fresco Market di Pian di Coreglia, in via Traversa 3;
  • Fresco Market di Pieve Fosciana, in via Nazionale 42;
  • Ortofrutta Lucca Centro, centro storico di Lucca, piazza S. Salvatore 5;
  • Ortofrutta Lucca Centro di S. Concordio, via G. Guidiccioni 67.

 

A questo, va aggiunto il “rilancio” di Ortofrutta Lucca Centro: i titolari aggiungeranno infatti a ciascuna donazione il 10% della stessa, facendosi dunque non soltanto promotori dell’iniziativa, ma anche donatori attivi.

 

“Ringrazio i punti vendita che hanno aderito al progetto, che ci permette di implementare il nostro Banco della Spesa – commenta Elisa Ricci, presidente della Croce Verde P.A. Lucca – invito tutti gli altri commercianti a contattarci, se desiderosi di unirsi a questa iniziativa. Ora più che mai, c’è bisogno dell’aiuto di tutti”. Quindi, un avviso a tutta la popolazione: “ci è giunta notizia di sedicenti volontari che, a nome della nostra associazione, specialmente nella zona di S. Pietro a Vico vanno di casa in casa chiedendo donazioni. La Croce Verde P.A. Lucca non fa richieste di denaro porta a porta – conclude Ricci – quindi invitiamo tutti a prestare attenzione: purtroppo, anche in momenti come questo, c’è chi vuole approfittarsi del buon cuore dei cittadini”.

 

Share