Domenica 11 novembre, dalle ore 16, al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo prenderà il via la DECIMA edizione del Festival Nazionale Città di Montecarlo “L’Ora di Teatro – Un Sipario aperto sul Sociale” organizzato dalla F.I.T.A. – Comitato Provinciale di Lucca in collaborazione con il Comune di Montecarlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Il Festival è un’occasione di confronto originale tra i volontari che operano e vivono nel campo dell’associazionismo a scopo sociale ed il mondo del teatro amatoriale.

Nelle 8 domeniche pomeriggio dall’11 novembre al 20 gennaio 2019 verranno presentati in sequenza una performance di Teatro Educazione o di Teatro Sociale ed uno spettacolo selezionato con un bando nazionale e proposto da una Compagnia di teatro amatoriale, inerente alcune specifiche tematiche sociali promosse direttamente dai partecipanti ai laboratori della prima parte della giornata.

 

Con l’occasione il Presidente F.I.T.A. Lucca, prof.ssa Mariella Cuomo, a nome del Direttivo Provinciale e delle 40 Compagnie affiliate, ringrazia sentitamente il Sindaco di Montecarlo, dott. Vittorio Fantozzi, e l’Assessore alla Cultura, dott.ssa Marzia Bassini, per l’attenzione che in tanti anni di proficua collaborazione l’Amministrazione Comunale ha sempre dimostrato nei confronti di un movimento, quello degli appassionati praticanti del Teatro, gli “amatori”, che nella Provincia di Lucca sono davvero molti.

Il Presidente F.I.T.A. Lucca ringrazia, inoltre, la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ed in particolare il Presidente, dott. Marcello Bertocchini, per la fiducia ed il sostegno che da molti anni costituiscono la base sulla quale è stato possibile realizzare gli ideali e le finalità che animano l’Associazione.

Come oramai consuetudine, il programma del Festival L’Ora di Teatro si caratterizza per l’alta qualità dei lavori in concorso e per la varietà della proposta che spazia dal teatro contemporaneo al classico autoriale, un esperimento iniziato dieci anni or sono, in direzione del pubblico, per provare a proporre teatro in modo nuovo e far sì che possa essere luogo di aggregazione culturale e sociale di tutto un territorio. Questo nuovo tipo di teatro si caratterizza non semplicemente per finalità educative, terapeutiche o riabilitative ma perché coniugando arte, cura e cambiamento sociale – ovvero finalità estetica ed etica – sceglie di operare lì dove la società ha particolari doveri nei confronti di alcune persone, cittadini in situazione di difficoltà ma non solo, cui il teatro può apportare un importante contributo di benessere e di condivisione.

 

Nella giornata conclusiva, domenica 20 gennaio, verranno restituiti gli esiti del workshop regionale del Progetto “FONDAMENTA – Una Rete di Giovani per il Sociale”, realizzato dalla F.I.T.A. Nazionale e volto a diffondere l’uso del linguaggio teatrale come strumento di promozione sociale in contesti di emarginazione, disagio o in presenza di categorie fragili, che si terrà a Lucca dal 17 al 19 gennaio e verrà messo in scena il nuovo progetto drammaturgico collettivo della F.I.T.A. Lucca a cura di Giovanni Fedeli, dal titolo provvisorio “ITALIA ANNI DIECI”.

 

Programma X Festival Nazionale “L’Ora di Teatro – Un Sipario aperto sul Sociale”

Teatro dei Rassicurati di Montecarlo

Dall’11 novembre 2018 al 20 gennaio 2019

 

Domenica 11 Novembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Istituto Comprensivo Statale Porcari – Scuola Primaria “Felice Orsi” / Porcari

Il diritto di volare – Zorba, Fortunata e Jonathan” ispirato a “La gabbianella e il gatto che gli insegnò a volare” di Luis Sepúlveda, adattamento teatrale di Tiziana Rinaldi

Spettacolo in Concorso

Compagnia Teatro dei Dioscuri / Campagna (Salerno)

Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo fra Tradizione & Tradimento

Domenica 18 Novembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Istituto Comprensivo Statale Porcari – Scuola Primaria “Giorgio La Pira” / Porcari

L’isola dei diritti dei bambini” ispirato a “L’isola degli smemorati” di Bianca Pitzorno, adattamento teatrale di Tiziana Rinaldi

Spettacolo in Concorso

Compagnia Teatro Estragone / San Vito al Tagliamento (Pordenone)

Virginia va alla guerra” di Norina Benedetti

Domenica 25 Novembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Laboratorio teatrale A.S.D. L’Allegra Brigata, Associazione Æliante e Gruppo Scout Lucca / Lucca, Capannori

A spasso con Mary” ispirato al romanzo per l’infanzia “Mary Poppins” di P. L. Travers

Spettacolo in Concorso

Compagnia Giardini dell’Arte / Firenze

Il dubbio” di John Patrick Shanley

Domenica 2 Dicembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Istituto Comprensivo Lucca 7 – Scuola Secondaria di Primo Grado “Gino Custer De Nobili” e Associazione di Volontariato “Scuolina Raggi di Sole”

Eroi di classe” a cura degli studenti della ex classe 3 C della Scuola Secondaria di Primo Grado “Gino Custer De Nobili”

Spettacolo in Concorso

Compagnia Gli Amici di Jachy / Genova

7 minuti” di Stefano Massini

Domenica 9 Dicembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Istituto Comprensivo Lucca 5 – Scuola Primaria “Carlo Lorenzini” / San Pietro a Vico

Gulliver, paese che vai, usanze che trovi” ispirato a “I viaggi di Gulliver” di Jonathan Swift, adattamento teatrale di Tiziana Rinaldi

Spettacolo in Concorso

Associazione Culturale Trinaura / Siracusa

Una sola storia” tratto dall’omonimo romanzo di Elita Romano, drammaturgia di Tatiana Alescio

Domenica 16 Dicembre 2018, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Compagnia Teatrale Papalagi/A.E.D.O. in collaborazione con Azienda U.S.L. Toscana nord ovest – Zona Valle del Serchio (LU) / Fornaci di Barga

Forte come un giunco – abbiamo tutte la stessa storia” di Satyamo Hernandez

Spettacolo in Concorso

Compagnia La Corte dei Folli / Fossano (Cuneo)

Nel nome del padre” di Luigi Lunari

Domenica 13 Gennaio 2019, dalle ore 16

Performance socio-educativa

Compagnia Teatrale I Sorvegliati Speciali della Cooperativa Sociale “La Mano Amica” / Lucca

Super Squad” di Katiuscia Giannecchini e Stefania Mariggiò

Spettacolo in Concorso

Associazione Artea Teatro Europa – Compagnia Monocromo / Brescia

Casa di bambola (a Teheran, la città che non dorme mai)” tratto dalla drammaturgia originale di Henrik Ibsen

Domenica 20 Gennaio 2019, dalle ore 16

GIORNATA FUORI CONCORSO

Performance socio-educative

Associazione M. Antonietta e Renzo Papini / Lucca

Una storia quasi semplice” a cura dei partecipanti al Laboratorio Albatros

Compagnia Teatralmente dell’Associazione L’Uovo di Colombo e del Gruppo di Lavoro di Inclusione sociale dell’Azienda U.S.L. Toscana nord ovest – Zona Versilia

Elogio della follia” libera interpretazione del testo di Erasmo Da Rotterdam, ideazione e messa in scena di Renata Vrbova

C Entra Compagnia Teatrale Coop. C.RE.A. / Viareggio

Aktion T4” spettacolo conferenza sul programma nazista di eutanasia a cura della Compagnia C Entra

A seguire

Progetto “FONDAMENTA – Una Rete di Giovani per il Sociale

A seguire

ITALIA ANNI 10 / FRAMMENTI DI TEATRO progetto drammaturgico e di messa in scena a cura della F.I.T.A. Lucca (work in progress)

AL TERMINE, SEGUIRÀ LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE DEL CONCORSO NAZIONALE “L’ORA DI TEATRO”

Note di servizio

Il biglietto d’ingresso per l’intero pomeriggio costa € 7,00 (€ 4,00 per bambini dai 7 ai 12 anni).

Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.

I programmi delle rassegne organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fita-lucca.it o sulla pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

Di seguito la presentazione della prima giornata del Festival, domenica 11 novembre 2018.

DOMENICA 11 NOVEMBRE 2018, DALLE ORE 16 TEATRO DEI RASSICURATI / MONTECARLO

Alle ore 16:00, la Performance socio-educativa

Istituto Comprensivo Statale Porcari – Scuola Primaria “Felice Orsi” / Porcari

Il diritto di volare – Zorba, Fortunata e Jonathan” ispirato a “La gabbianella e il gatto che gli insegnò a volare” di Luis Sepúlveda, adattamento teatrale di Tiziana Rinaldi

Una gabbiana morente affida le sue ultime due uova al gatto Zorba e lo prega di avere cura dei piccoli che nasceranno. Allevare due gabbianelle appena nate, in un mondo di gatti, non è un’impresa facile; per fortuna però ci sono molti amici disposti ad aiutare Zorba e così i giovani gabbiani possono crescere felici tra i felini del porto. Infine, grazie alla collaborazione di un umano un pò speciale, un poeta che sa volare con le parole, la piccola Fortunata e il piccolo Jonathan riescono a spiccare il volo.

Partendo dalla lettura del testo e dall’analisi delle tematiche contenute, abbiamo lavorato in due gruppi distinti, assegnando a ciascuno più scene su cui lavorare. Sul finire del percorso i due gruppi si sono riuniti per dare vita ad una singola performance pubblica, riuscendo a mantenere una sorprendente omogeneità e fluidità nella narrazione della vicenda.

Con la partecipazione degli alunni e con la collaborazione delle insegnanti delle classi quinte dell’anno scolastico 2017/2018

 

Regia di TIZIANA RINALDI

A seguire, alle ore 17:30 circa, IN CONCORSO

 

COMPAGNIA TEATRO DEI DIOSCURI / Campagna (Salerno)

Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo fra Tradizione & Tradimento

Lo spettacolo

Eduardo mette a punto una trama a più fili, i cui personaggi principali sono Gennaro, nei panni di capocomico di una compagnia di guitti e Alberto (gestore dell’albergo che li ospita) che rimane invischiato suo malgrado in complicati intrighi amorosi. Saputo che la sua innamorata Bice è incinta, Alberto va a chiederne la mano, ma scopre che è già sposata con un conte e, per uscire dall’imbarazzante situazione, si finge pazzo. Quando però racconta la verità al Delegato di Polizia che vuole farlo internare, non viene creduto; né lo aiuta la testimonianza del capocomico Gennaro, che appoggia la tesi della follia. A risolvere la vicenda sarà la scoperta di un’avventura galante del conte, il quale, messo alle strette, comincia a sua volta a “fare il matto”.

Considerato uno dei testi più divertenti del grande drammaturgo è una costruzione vertiginosa di situazioni inverosimili e irresistibilmente comiche, di gag e colpi di scena. Tra tutte è indimenticabile la prova di “Mala nova” di Libero Bovio degli scalcagnati e “affamati” attori nell’atrio dell’albergo e la scena dell’apertura della porta cigolante del “basso” in cui si svolge la rappresentazione. E qui assistiamo a un irresistibile smontaggio dei vecchi trucchi dell’arte povera delle compagnie di giro. Il ricorso poi alla simulazione della follia per uscire da situazioni compromettenti, si rifà, senza mediazioni, ai canovacci della Commedia dell’Arte.

 

Con Antonio Caponigro / Gennaro De Sia, attore • Emiliano Piemonte / Alberto De Stefano, giovane benestante • Liberato Guarnieri / Cavaliere Lampetti, delegato di polizia • Massimo Raele / Attilio, attore • Francesco Alfano / Salvatore De Mattia, fratello di Viola • Francesco Alfano / Conte Carlo Talentano • Marta Clemente / Bice, sua moglie • Elisabetta Cataldo / Ninetta, cameriera • Giusy Nigro / Viola, attrice • Antonietta Ceriello / Florence, attrice • Elisabetta Cataldo / Matilde Bozzi, madre di Bice • Giusy Nigro / Assunta, serva • Dario Marzullo / Di Gennaro, agente di polizia

Tecnici: Claudio Caponigro, Cosimo Letteriello

Regia di ANTONIO CAPONIGRO

Note di servizio

Il biglietto d’ingresso per l’intero pomeriggio costa € 7,00 (€ 4,00 per bambini dai 7 ai 12 anni).

Per informazioni e prenotazioni, si può contattare Rita al numero 320/6320032 o alla casella di posta elettronica fitalucca@gmail.com.

I programmi delle rassegne organizzate dalla F.I.T.A. Lucca sono consultabili sul sito www.fita-lucca.it o sulla pagina Facebook Federazione Teatro Amatori Lucca.

Share