Al “Festival dei Castelli di Sabbia” vince la… bellezzaEnola Bresciani Miss Palio dei Rioni CamaioreGrandi e piccoli scultori al lavoroGrandi e piccoli scultori al lavoro - 2

 

Parrucche fluo, glitter colorati, conchiglie e… ortaggi: si sono sbizzarriti i 22 piccoli e grandi architetti “da spiaggia” che, armati di secchielli, palette e fantasia, venerdì 17 agosto (in barba alla scaramanzia) hanno realizzato le loro sculture al 19° “Festival dei Castelli di Sabbia”, tradizionale contesa post Ferragostana firmata bagno Mascotte a Lido di Camaiore.

Dalle 10,30, in riva al mare, tutti al lavoro sotto lo sguardo vigile della giuria e di Claudio Sottili, che da perfetto “arbitro” scandiva il countdown alle indaffaratissime squadre in gara. In 75 minuti, all’interno del campo di gara allestito dallo staff del Mascotte, da sabbia e acqua di mare hanno preso forma elefanti, igloo, castelli incantati, animali mitologici, simpatiche parodie gastronomiche, forzieri di emoji e scenette tipicamente balneari, tutte decorate e “accessoriate”.

Arduo il compito della giuria popolare, al triplice fischio finale: a spuntarla sono state le due sgargianti bellezze al sole (con cappelli di paglia e succinto costume da bagno) modellate da Damiano, Valentina e Carlotta, davanti al polpo di “Quattro tentacoli in padella” e all’imponente testa di elefante con zanne e proboscide. “Da quando abbiamo rilevato la proprietà del bagno Mascotte, 19 anni fa – ha ricordato il titolare, Carlo Alberto Carrai – questo appuntamento non è mai mancato una volta. La creatività, lo stare insieme e il contatto stretto con il mare sono gli ingredienti del più tipico dei giochi da fare in spiaggia ma descrivono anche la nostra idea di ospitalità: per questo siamo già al lavoro sull’edizione del ventennale del Festival, con grandi novità che sveleremo nei prossimi mesi sui nostri canali web e social”.

Ancora la bellezza (stavolta in carne e ossa) è stata protagonista al calar del sole, dopo i giochi in piscina che hanno tenuto banco nel pomeriggio: la passerella naturale antistante al bagno Mascotte si è trasformata nel palco di “Miss Lido Estate 2018”, con 14 ragazze a contendersi scettro e corona e, soprattutto, il lasciapassare per la fase regionale del concorso “La Bella d’Italia”. A spuntarla è stata Enola Bresciani, 21 anni di Pietrasanta, già Miss Palio dei Rioni di Camaiore, che ha così “bissato” il titolo di più bella dell’estate lidese conquistato lo scorso anno.

 

Lido di Camaiore, 18.08.2018

 

Share