AL CONTADINO NON LO FAR SAPEREQUANTO E’ BUONO IL CACIO CON LE PERE
questo è un vecchio detto toscano come toscano è questo piatto anche se oggi lo presentano da molte parti cambiando il pecorino della ricetta originale col gorgonzola e molti altri formaggi, aggiungendo kiwy, fragole, miele e chi più ne ha più ne metta.
La ricetta originale sono pere e pecorino due ingredienti semplici, ma oggi aggiungiamo qualcosa anche noi senza stravolgere la ricetta ma con l’intento di completare il gusto e anche di sgrassare il piatto.

Innanzitutto è un’insalata quindi un letto di soncino piuttosto che di rucola non ci stà affatto male, anche visivamente, poi la pera tagliata come più vi piace a dadini piuttosto che a spicchi, mettiamoci del pecorino un pò stagionato, un pò di media stagionatura, poi la novità, le noci che daranno croccantezza al piatto e sapore con un retrogusto vagamente amarognolo e poi uva bianca o rosata che sgrasserà il piatto e darà freschezza.

Ecco fatto con tanta semplicità un piatto da chef stellato senza stravolgere niente, servitelo ai vostri amici e divertitevi a vederli sgranare gli occhi e ammiccare positivamente la vostra cucina, i complimenti ve li siete meritati.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share