Agosto e settembre lungo i Sentieri di Petros

 

 

VALLE DEL SERCHIO – Agosto e settembre sono stati mesi che hanno visto gli ultimi tre appuntamenti garfagnini del progetto “I Sentieri di Petros” 2022. L’iniziativa è legata al pittore emiliano Petros da Talada, che nella seconda metà del ‘400 ha arricchito alcune chiese del territorio di veri capolavori.

Il progetto, curato all’associazione “il circo e la luna” in stretta collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ha due finalità: riunire le comunità attorno alle opere e quindi alle chiese che le ospitano e infine promuove queste opere di grande prestigio religioso e artistico.

Per questo si sono organizzati spettacoli teatrali – scritti e realizzati da Michela Innocenti – e documentari dedicati alle chiese e alla comunità collegate a Pietro da Talada, realizzati da Abramo Rossi.

Quest’anno sono state tre le chiese coinvolte: si è iniziato il 21 Agosto a Casatico Vitoio , poi il 28 agosto sul colle dove si trova la bellissima chiesa che ospita un antico Volto Santo a Rocca di Soraggio e per concludere domenica 11 settembre presso L’Eremo di Capraia nel comune di Pieve Fosciana.

Qui Padre Sesto ha celebrato la santa messa solenne in occasione della festa della santa patrona, sostituendo l’eremita Don Fulvio Calloni; a seguire lo spettacolo teatrale con Michela Innocenti che si è concluso che la declamazione di alcune belle poesie di Lina Pieroni, una delle poche persone che ancora oggi abita in questo luogo straordinario. Infine, all’interno della chiesa, la proiezione del documentario e quindi i saluti delle istituzioni e poi un rinfresco di prodotti locali a mettere la ciliegina sulla torta di una giornata che ha visto una grande partecipazione di molti Capraini di ritorno.

fonte noitv

 

Share