Nave italiana affondata nella notte tra il 10-11 marzo scorsi,  al largo della Francia. La marea nera di cui nessuno parla ed è vergognoso che accada tutto questo. A bordo, petrolio e 45 container di merci pericolose. Le sostanze disperse  stanno raggiungendo la costa ed è in corso un gravissimo disastro ambientale. I presupposti per celebrare, domani, la Mobilitazione Mondiale per i cambiamenti climatici, non sono affatto rassicuranti!

Share