AFA da promuovere e sviluppare ulteriormente – A “Campo di Marte” si sono riuniti i provider di Lucca e Valle del Serchio

 

Lucca, 28 settembre 2019 – E’ vero che nell’ambito territoriale di Lucca i partecipanti ai programmi di Attività Fisica Adattata (AFA) sono in costante aumento (in questo 2019 si è arrivati a quota 1450) ma è necessario promuovere ulteriormente questa importante pratica che consente di prevenire molte patologie e favorisce la socializzazione tra le persone ultra65enni.

E’ emerso nel corso dell’incontro, organizzato dal nucleo operativo zonale AFA di Lucca e della Valle del Serchio, che si è svolto oggi (sabato 28 settembre 2019) nella Cittadella della Salute “Campo di Marte” ed a cui hanno partecipato i provider (associazioni, gruppi, palestre, piscine) presenti sul territorio.

Sono stati anche presentati il nuovo regolamento AFA e le procedure da mettere in atto con la ripresa autunnale delle attività.

L’obiettivo principale dell’AFA è quello di “abilitare” tutti gli individui a partecipare ad una regolare attività fisica. I programmi sono rivolti in particolare agli anziani ed a persone con alcuni deficit che ne limitato le capacità di fare movimento e che devono quindi praticare attività fisiche a loro congeniali. Per Attività Fisica Adattata si intendono, infatti, programmi di esercizi non sanitari, svolti in gruppi numericamente adeguati, finalizzati alla modifica dello stile di vita per la prevenzione di molte patologie. E’ fondamentale in questo senso la collaborazione dei medici di medicina generale.

Nell’incontro di oggi (28 settembre) è stato inoltre nuovamente presentato il progetto regionale “Argento Vivo” (promozione della salute e del benessere psico-sociale negli over 65), finalizzato anch’esso a ridurre l’incidenza di patologie cronico-degenerative ed a prolungare lo stato di efficienza fisica e mentale delle persone anziane attraverso la promozione dell’attività fisica.

A questa ulteriore iniziativa, che si è sviluppata a supporto dell’invecchiamento sano e attivo della popolazione, hanno aderito l’unità operativa di Medicina dello sport di Lucca in collaborazione con la struttura di Igiene e Nutrizione, sempre nell’ambito del Dipartimento della Prevenzione, e la Zona Distretto di Lucca.

I cittadini possono ricevere tutte le informazioni sull’Attività Fisica Adattata ed anche sul progetto “Argento vivo” nella sede della Medicina dello Sport, nella Cittadella della Salute “Campo di Marte” di Lucca (padiglione C, secondo piano), dove è possibile ritirare la modulistica ed avere indicazioni su tutte le iniziative organizzate nell’ambito territoriale di Lucca.

Share