AD AUSCHIWIZ C’ERA UN ORCHESTRA

 

Nei lager e nei campi di prigionia non c’era soltanto silenzio, il lamento dei prigionieri o le grida delle guardie. C’era musica. Parecchia e di ogni genere: classica e da ballo, jazz, inni, opere liriche, canzonette, cabaret. E tanta musica sacra: ebraica, cattolica, protestante…

Musica che tornerà a risuonare al Cred di Lucca, in via Sant’Andrea, domenica 27 gennaio, in occasione della Giornata della Memoria, con lo spettacolo “Ad Auschwitz c’era un’orchestra”, in memoria dei musicisti internati.

Appuntamento alle 17.15. Spettacolo a cura di Paola Massoni (soprano e voce recitante) con Esther Todaro (flauto) e Anna-Livia Walker (arpa).

Share