Appuntamento sabato 20 e domenica 21 maggio

AD ALTOPASCIO SI CELEBRA IL PANE

Due giorni di eventi ed enogastronomia per rilanciare il territorio, nel segno della solidarietà

ALTOPASCIO, 17 maggio 2017 – Altopascio è la Festa del Pane e sabato e domenica prossimi (20 e 21 maggio) lo dimostrerà. Nel paese, infatti, tutto parlerà di pane, tradizione enogastronomica locale e solidarietà, visto che la cittadina del Tau ha avviato per l’occasione una collaborazione con i comuni di Accumoli e Amatrice, ai quali andrà l’intero ricavato della manifestazione. In piazza della Magione ci saranno i forni che prepareranno il pane a cielo aperto, con il laboratorio per la panificazione a mano. In piazza Ricasoli si cucinerà la pasta all’amatriciana, mentre in piazza Garibaldi le frazioni, Marginone, Spianate e Badia Pozzeveri, proporranno i prodotti tipici delle sagre estive (cencio, polenta e pesce fritto). Piazza Ospitalieri diventerà il centro artistico della due-giorni, con la mostra di pittura, le installazioni d’arte in estemporanea e l’asta prevista per domenica pomeriggio. I produttori di Accumoli e Amatrice saranno in via Cavour con gli stand che racconteranno una tradizione culinaria antica e di qualità, da degustare sul momento. Si potrà mangiare in piazza, passando da un’eccellenza gastronomica all’altra, con la Festa, sabato 20, che durerà fino alle 23.unnamed (6)

L’evento è stato presentato questa mattina, mercoledì 17 maggio, dal Sindaco, Sara D’Ambrosio, dall’assessore alla cultura, Martina Cagliari, dal proprietario del panificio “Il Buon Pane”, Massimo Pistoresi, dal gestore de “La Magione del Tau”, Roberto Reino, e, in collegamento via Skype, dai sindaci di Amatrice e Accumoli, Sergio Pirozzi e Stefano Petrucci.

Una manifestazione composita, quest’anno fortemente rilanciata anche grazie al ritorno dei forni in piazza, tanto che il Sindaco ha parlato di una sorta di edizione zero.

Parola chiave è il coinvolgimento: tutto il territorio comunale, infatti, è interessato dalla due-giorni, che, nel parco delle Mura Castellane, rievocherà la trebbiatura del grano, mentre in piazza Vittorio Emanuele ci saranno i trattori d’epoca e gli stand con le eccellenze toscane d’olio. Musica in strada e in piazza Tripoli (qui ci sarà anche l’area gioco con i gonfiabili) per entrambe le giornate con il Corpo Musicale Giuliano Zei, con la Miwa Cartoon Street Band, la live music band “Il Caffè degli artisti” e con la street band “Sbanda78 Show Band”.

Infine, grande attesa per il duplice evento della domenica pomeriggio: alle 17,30 il “Buon Pane” preparerà un grosso pane di oltre 70kg con l’uva, che verrà distribuito gratuitamente in piazza della Magione, dove arriverà trasportato dal barroccio. Alle 18,30, invece, ci sarà la battitura d’asta delle opere esposte con autografo speciale degli artisti.

 

Share