Abusava dei permessi sul lavoro: il giudice dà ragione alla Pluriservizi

CAMAIORE – Il licenziamento della dottoressa Maria Orsetti, dipendente della Pluriservizi di Camaiore, è stato legittimo. Così il giudice del lavoro del Tribunale di Lucca Alfonsina Manfredini ha dato ragione all’azienda in house del Comune che nel 2017 aveva licenziato l’impiegata accusata, tra le altre cose, di aver abusato dei permessi sul lavoro.

– FONTENOITV

 

 

Secondo le indagini condotte da un’agenzia investigativa, ingaggiata appositamente dalla Pluriservizi, nei giorni di permesso presi per accudire il padre malato, la donna aveva ecceduto la legge 104, andando al mare e a comprare sigarette. Ma i giudici nell’ordinanza del novembre 2018 avevano dato ragione alla Orsetti, dichiarando il licenziamento illegittimo e ritorsivo e ordinando il reintegro.

Un caso finito al centro della bufera politica, con le forze di opposizione che accusavano l’amministratore unico della Pluriservizi Chiara Raffaelli di aver voluto sostanzialmente punire persone non vicine alla maggioranza di governo.

Il giudice Alfonsina Manfredini nella sentenza del 22 genneaio ha rigettato l’opposizione della Orsetti che aveva impugnato il licenziamento, condannandola alle spese. In una  nota il Comune di Camaiore parla di una vittoria per l’azienda. Praticamente scontato il ricorso in Appello da parte dell’ex dipendente.

 

Share