A VOICE FOR EUROPE/UNA VOCE PER L’EUROPA: ITALIA 2019

ILENIA SUFFREDINI VINCE LA CATEGORIA BRANI IN LINGUA STRANIERA

SECONDA ILARIA ANDREINI E TERZA CHIARA PAOLI

Questa sera – 31 agosto – si terrà la Finalissima a Chianciano Terme (SI)

In attesa della Finalissima di “A Voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia” edizione 2019 – 51° anno –, in programma questa sera alle 21 sul palco di Piazza Italia a Chianciano Terme, il prestigioso concorso canoro internazionale organizzato da Nove Eventi ha decretato i vincitori della sua categoria “Brani in lingua straniera”.

Nella serata di ieri, al termine di una sfida equilibrata e molto combattuta fra i 16 talenti in gara, ha vinto la diciannovenne Ilenia Suffredini di Filicaia (LU), che si è imposta davanti a Ilaria Andreini, anche lei di Lucca, mentre il terzo posto è andato a Chiara Paoli di Urbino.

A valutare tutte le esibizioni, presentate da Camilla Mancini, è stato Marco Carbone, regista di RTL Hits Estate.

 

 

 

 

 

 

 

Ilenia Suffredini ha 19 anni e canta da circa 5 anni. Ha vinto vari concorsi sia a livello regionale che nazionale, come il premio Gianni Ravera una canzone è per sempre, Baby Voice 2014 con relativa apparizione su Rai1, premio Elvi Bartolini 2016, seconda classificata a Una Voce per l’Europa 2018 e al concorso Je so pazzo dedicato a Pino Daniele, vincitrice assoluta Elvi Bartolini premio città di Lucca 2018. È stata inoltre semifinalista per 3 edizioni del Festival di Castrocaro.

Ilaria Andreini è nata e risiede a Lucca. Canta fin da bambina. Ha vinto il “Festival degli sconosciuti” di Ariccia organizzato da Teddy Reno e Rita Pavone. Ha fatto parte del musical “I Dieci Comandamenti” con la direzione artistica di Giancarlo Golzi (Matia Bazar) ed è stata “Esmeralda” nel musical “Notre Dame de Paris” di Riccardo Cocciante.

Chiara Paoli ha 17 anni e viene da Urbino. Studia canto da diversi anni e cantare è la sua più grande passione. Ama in particolare la musica black.

Le tre vincitrici, insieme alla quindicenne Luna Masarà, classificatasi al quarto posto, hanno anche conquistato l’accesso alla Finalissima, di “A voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia” 2019 che si terrà sullo stesso palco questa sera – sabato 31 agosto – alle ore 21. Qui si scontreranno con i migliori classificati della categoria Brani in lingua italiana e con i vincitori dei Festival Partners.

A giudicarli, questa volta, ci sarà il Maestro Vince Tempera, mentre Domenico Abate, musicista, autore e compositore (Giorgia), assegnerà il premio per il miglior inedito.

La serata avrà come ospiti Gene Gnocchi, Valentina Carati, vincitrice di Una Voce per l’Europa 2018, e le ragazze di Miss Reginetta d’Italia con una sfilata presentata da Jo Squillo.

L’ingresso alla serata è libero.

CENNI STORICI SUL FESTIVAL

“A Voice for Europe/Una Voce per l’Europa: Italia” è una storica rassegna ideata nel 1968. Le prime edizioni portano il nome di “L’Ugoletta d’Oro”, che lasciò poi il posto a “Voci Nuove” e infine a “Una Voce per l’Europa”. Da inizio anni Ottanta il Festival venne promosso sul primo canale TV nazionale con la conduzione, fra gli altri, di Pippo Baudo e rimase in auge per 26 anni. Fra gli artisti passati dal Festival si ricordano Zucchero e Laura Pausini. Il concorso canoro internazionale è oggi organizzato da Nove Eventi Srl, società di produzione fonografica e affermata realtà che promuove e distribuisce Artisti di grande livello nazionale ed internazionale, mantenendo un occhio di riguardo anche per i giovani. Nove Eventi è società organizzatrice anche del Sanremo Rock & Trend Festival, Festival di Castrocaro 2012-2018, Baby Voice.

Tutte le informazioni sul Festival sono sul sito ufficiale https://www.voceeuropa.it.

Share