A Villa Paolina “Salire sopra il mondo”: Sabato 9 dicembre ore 16.00

le scalate e le esperienze sopra gli ottomila metri raccontate con proiezioni e filmati da un alpinista lucchese.riccardofoto

 

Sabato 9 dicembre ore 16.00, nei musei di Villa Paolina a Viareggio, si respirerà aria di alta quota grazie a Riccardo Bergamini  (lucchese e alpinista “himalayano”) che  racconterà le sue avventure e le sue scalate agli ottomila (l’ultima quella del settembre scorso, il monte Manaslu, in piena autonomia e senza bombole d’ossigeno).

Alpinista e grande atleta Riccardo Bergamini, ha coltivato fin da piccolo il suo amore per la montagna grazie soprattutto alle nostre Alpi Apuane, crescendo si è cimentato sulle montagne più alte d’Europa, passando successivamente ad organizzare spedizioni alpinistiche extraeuropee nelle catene montuose più famose al mondo, negli anni ha conquistato un palmares eccezionale raggiunto con determinazione, sacrificio e passione.

L’incontro organizzato e voluto dall’Ass.Promo-Terr di Viareggio è in collaborazione con l’amministrazione comunale e conta sul patrocinio del Club Alpino Italiano (sezione di Viareggio) che interverrà con il suo Presidente Aurelio Crespina, relatore di questa giornata Simone Pellico, avvocato con la passione per le arti visive e collaboratore di varie testate giornalistiche locali e nazionali.

Grazie alla proiezione di foto e filmati realizzati durante le scalate dell’alpinista lucchese, il pubblico potrà vivere, emozionandosi da spettatore alle sue imprese.

Un modo questo per valorizzare anche il nostro territorio, ricordano gli organizzatori, che con le sue montagne vicinissime al mare offrono un panorama unico nel suo genere, un momento anche per ringraziare il Club Alpino Italiano, in particolare la sez.di Viareggio che con i suoi 400 soci, riesce a coprire diverse attività, dalla manutenzione dei sentieri delle Alpi Apuane, ai corsi di escursionismo e di alpinismo, dalle gite escursionistiche, alla tutela dell’ambiente, alla formazione giovanile, per finire al soccorso alpino speleologico, per informazioni sul CAI Viareggio (info@caiviareggio.it)

Share