A Villa Argentina si presenta il libro My back pagesdi Giovanni Braida

Per partecipare occorrono prenotazione e green pass

Il congedo dalla giovinezza, i ricordi di un passato ormai trascorso, l’età della spensieratezza ormai lontana, ma ben radicata nella ricerca della nostra identità. “My back pages” del torinese Giovanni Braida è un libro sugli anni Settanta (e non solo), su un periodo che molti ricordano favoloso ma anche difficile e pieno di contraddizioni, di lotte e di sogni.

Il volume sarà presentato mercoledì 1 dicembre, alla presenza dell’autore, nella sala Parenti di Villa Argentina a Viareggio, alle 17, nell’ambito della rassegna “Di mercoledì: scrittori e lettori sulla terrazza di Villa Argentina” promossa dalla Provincia.

My back pages (le mie pagine lasciate indietro) di Pezzini editore, come anticipato, è un libro che racconta il congedo dalla giovinezza e lo fa mischiando i sentimenti irrazionali e puri che la caratterizzano: la costante sfuggente ricerca di una propria identità, la voglia di andare e la mancanza di direzione, i primi ideali e la difficoltà di trovare un mondo perfetto là fuori.

Nelle pagine scritte da Braida il passato ci appartiene; presente e futuro che ci restano da vivere sono figli degli anni trascorsi. “Quant’è grande il nostro debito verso di essi? – si domanda l’autore -. Ognuno ha in sé la risposta. Io sento di dover molto a quegli anni, i Settanta, nei quali sono cresciuto, maturato e in cui ho speso gli anni più belli: quelli della giovinezza”.

Giovanni Braida, nato a Torino, è laureato in Lettere, in Filosofia ed ha conseguito il Magistero in Scienze Religiose. Insegna al Liceo classico di Viareggio e alla Scuola teologica dell’Arcidiocesi di Lucca. E’ autore del saggio Sul distacco (2002) su Meister Eckhart e di diversi romanzi: Guillaume Bélibaste, l’ultimo perfetto (2003 e 2014); Sineglossa (2005); Boëdic (2013); Apocatastasi (2015); Shekhinah (2017); La biblioteca fra le nuvole (2019). Ha ottenuto riconoscimenti in concorsi di livello nazionale e internazionale.

L’ingresso è libero, ma è obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi dal lunedì al venerdì (9.30 – 13.30), nonché il mercoledì e venerdì anche dalle 14.30 alle 18.30, telefonando allo 0584/1647600.

Per prendere parte alla presentazione è obbligatorio il Green Pass, oppure rientrare nelle categorie escluse per legge dalla campagna vaccinale. All’accesso alla Villa sarà misurata la temperatura, sanificate le mani e verificata la presenza della mascherina. Durante l’evento, è obbligatorio indossare la mascherina e osservare il necessario distanziamento tra i partecipanti, salvo le eccezioni previste dalla normativa (congiunti, bambini, portatori di disabilità).

Per informazioni : Tel. 0584-1647600

Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio

e.mail: musei@provincia.lucca.it

Share