A SARA MORGANTI IL MEMORIAL BOSCHI

Sara Morganti, doppio bronzo alle ultime Paraolimpiadi di Tokyo, sarà l’ospite d’onore del 29esimo torneo internazionale di minibasket organizzato dal Cefa Basket Castelnuovo e riceverà durante la serata del 3 giugno la 18esima edizione del Memorial Danilo Boschi. Sara, nata a Castelnuovo e cresciuta a Barga, dove tuttora vivono i genitori, è atleta paralimpica di fama mondiale. E’ affetta da sclerosi multipla, ma questo non l’ha frenata dall’essere campionessa del mondo in carica nella disciplina di paradressage freestyle e tecnico, 24 volte campionessa italiana, con 2 argenti e 4 bronzi ai campionati europei, nell’agosto del 2015 e nell’aprile 2016 si è classificata prima nel Ranking Mondiale FEI nel Paradressage, e per l’impegno e il prestigio che negli anni ha portato all’Italia è stata ricevuta sia dal Presidente della Repubblica che dal Papa. A Tokyo poi, nella scorsa Olimpiade, due prestigiose medaglie di bronzo a corollario di una carriera meravigliosa. Il Cefa ha pensato subito a lei anche grazie alla fresca nomina di responsabile regionale del movimento Baskin, il basket integrato, del presidente Vincenzo Suffredini. Il Memorial Boschi tornerà dunque nella serata del 3 giugno, nella serata di presentazione delle squadre che partecipano al torneo, e il ricordo del volontario del Cefa, l’indimenticato Danilo, vedrà questo importante riconoscimento consegnato a Sara.

Il torneo vede 12 squadre iscritte e prenderà il via il 3 giugno per chiudersi il 5 con la finalissima. Il torneo è riservato alla categoria Aquilotti (nati tra il 2011 e il 2013) ed è una manifestazione che si svolge sotto il patrocinio sportivo della Uisp e quello dell’amministrazione comunale di Castelnuovo. Non mancheranno i croati del KK Zadar, ben sette volti vincitori del torneo, così come gli ungheresi del BLF KK Budapest, anche loro assidui frequentatori del torneo. Ad esse si aggiungeranno due team lituani provenienti dalla capitale Vilnius: il Krepsinio Mokykla e il SKM. Tra le italiane spicca naturalmente la presenza toscana con Invictus Livorno, Don Bosco Livorno e Cestistica Pescia (Pistoia), Virtus Siena oltre naturalmente ai padroni di casa del Cefa. Le altre formazioni italiane partecipanti sono: Aurora Desio (Monza e Brianza), Calderara (Bologna), Paderno Dugnano (Milano).

Questo l’albo d’oro della fase internazionale.

1992 Bellaria Pontedera Cappuccini (Pi)

1993 Rappr. Uisp Lucca

1994 Virtus Buckler Bologna

1995 Pattogos Budapest (Ungheria)

1996 Pattogos Budapest (Ungheria)

1997 Nch Vitrus Siena

1998 Abc Castelfiorentino (Fi)

1999 Pattogos Budapest (Ungheria)

2000 Blf Kk Budapest (Ungheria)

2001 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2002 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2003 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2004 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2005 Scavolini Pesaro

2006 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2007 Bees Projetc Scavolini Pesaro

2008 Pallacanestro Favaro (Venezia)

2009 Legnano Minibasket (Milano)

2010 KK Krka Novo Mesto (Slovenia)

2011 Bees Basketball Projetc Pesaro

2012 Us Terranova (Ar)

2013 Mens Sana Siena

2014 Ca’ Ossi Forlì

2015 Tavarnelle Poggibonsi (Fi)

2016 Bees Basketball Projetc Pesaro

2017 Ca’ Ossi Forlì

2018 Zadar Prvi Kos (Croazia)

2019 Zadar Prvi Kos (Croazia)

Classifica titoli: Zadar Prvi Kos 7, Pattogos Budapest 3, Ca’ Ossi Forlì, Bees Basketball Project Pesaro 2, Bellaria Pontedera, Rappr. Uisp Lucca, Virtus Bologna, Virtus Siena, Abc Castelfiorentino, Blf Kk Budapest, Scavolini Pesaro, Pallacanestro Favaro, Legnano Minibasket, KK Krka Novo Mesto, Terranova, Mens Sana Siena, Tavarnelle Poggibonsi 1.

 

Share