A Pescia si celebra  il 25 aprile anche in tempi di coronavirus

 
Giurlani “ Tutti in casa, ma tricolore alle finestre e i canti della resistenza”
 
Anche in piena emergenza sanitaria, sono tante le cerimonie organizzate dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Oreste Giurlani per celebrare il 25 aprile e i 75 anni della liberazione nazionale.
“Faremo queste celebrazioni senza i cittadini, dando però loro la possibilità di seguirle attraverso la nostra pagina facebook – spiega Oreste Giurlani, sindaco di Pescia- che ormai tutti conoscono e seguono regolarmente. Invito tutti, oltre a riflettere sul significato profondo della festa del 25 aprile, in cui si celebra la liberazione nazionale dal nazifascismo, anche a pensare alle vittime e agli eroi, ovvero tutti quelli che a vario titolo contrastano la malattia e il suo contagio, di questa guerra contemporanea, quella al coronavirus. Seppur facilitati rispetto ai nostri predecessori, dobbiamo comunque combattere anche noi,  stando a casa e rispettando le norme sanitarie. Vorrei che ogni cittadino di Pescia esponesse il tricolore e si unisse al nostro canto dell’inno italiano e di Bella ciao, l’inno della Resistenza, alle ore 15 di sabato prossimo”.
Sabato 25 Aprile 2020 si inizia alle ore 10,30 al cimitero monumentale di Pescia, con la deposizione della corona di alloro, squilli di tromba e la benedizione di don Stefano. Alle 11,15 alla chiesa monumentale di S. Francesco in Pescia si ripete la deposizione della corona di alloro nella cappella dedicata ai caduti e la benedizione del vescovo di Pescia Roberto Filippini, che,  sempre insieme al sindaco Oreste Giurlani, alle 12 si recheranno al sacrario (piano terra) del palazzo del Vicario, per una nuova benedizione  e  l’intervento del primo cittadino, tutto quanto trasmesso in diretta come il resto.
Alle 15 sarà la volta, sempre con diretta sulla pagina facebook Oreste Giurlani Sindaco, a disposizione di tutti, l’esecuzione dell’inno nazionale e di quello della Resistenza, Bella Ciao, insieme ad altre canzoni del periodo.
Alle 15,30 prenderà il via una manifestazione che anche lo scorso anno ebbe un grandissimo successo : “Sarà Banda”. Stavolta, non essendo possibile il coinvolgimento della città girando per le strade, questa forma di espressione musicale sarà interamente proposta sulla pagina facebook Oreste Giurlani Sindaco, fino alle 19. L’iniziativa , che ha come sottotitolo “la musica per non dimenticare” è realizzata dall’associazione Lucignolo, accompagnata dallo stesso Oreste Giurlani, da Manolo Strimpelli e Alberto Celli, oltre che altri ospiti a sorpresa e la collaborazione di Anpi e Arci.

Share