A Pescia il comune e le società sportive “suppliscono” al Miur per l’attività ludico motoria dei più piccoli
 
Bellandi “Decisivo assicurare la giusta attività sportiva di base  a tutti i bambini”
 

 
Saranno le società sportive del territorio e l’amministrazione comunale di Pescia ad assicurare anche alle classi delle scuole primarie e materne rimaste escluse dal progetto del Miur per l’educazione motoria dei più piccoli degli istituti comprensivi “Libero Andreotti” e “Rita Levi Montalcini” di poterlo fare con personale qualificato e preparato.
“In momenti in cui viene sottolineata a livello nazionale la crescente obesità dei più piccoli, a causa di vari componenti, poter assicurare a tutti loro la possibilità di fare adeguata attività fisica almeno a scuola è certamente un elemento molto importante per la nostra comunità- afferma l’assessore allo sport del comune di Pescia Fabio Bellandi-. Ringrazio per questo sforzo le società sportive del territorio che hanno aderito e che ci consentiranno di colmare quelle lacune che il Ministero aveva lasciato su Pescia. I giovani potranno fare del movimento e appassionarsi e conoscere varie discipline sportive, con grande vantaggio per le famiglie e per tutti noi”.
Le società sportive che hanno aderito a questo progetto sono la Cestistica Pescia, il Pescia calcio, Delfino Volley, Yogi, Taekwondo, Tai Boxe, Karate Kwai, Karate Ninja, Tai Chi Chuan , che metteranno a disposizione loro tecnici specializzati in psicomotricità o comunque in attività pre-agonistica rivolta ai più piccoli, anche delle scuole materne.
Alcuni corsi inizieranno in questo mese, altri, per motivi organizzativi delle varie società coinvolte, non più tardi di gennaio 202

Share