A Pasqua l’Italia in zona rossa, ma sono consentiti i viaggi all’estero.
È il colpo di grazia per il nostro turismo. Da una parte si costringono alberghi, ristoranti e ogni operatore del settore a non poter lavorare, oltretutto fornendo loro ristori irrisori, dall’altra si permette a tutti di muoversi liberamente fuori confine.
Se hanno in mente di distruggere definitivamente il turismo italiano, questa

è la strada giusta.

Share