download (2)

Sabato 30 aprile, dalle 8.30 alle 16.30, presso il Real Collegio a Lucca, si terrà un Workshop organizzato dall’Associazione e dalla Rete Nazionale Senza Zaino per presentare più di 300 strumenti creati e prodotti dagli insegnanti delle scuole dell’infanzia che aderiscono al modello di scuola “Senza Zaino”.

Parteciperanno scuole di molte regioni italiane, dal nord al sud del Paese: sono già iscritti 250 tra insegnanti, dirigenti scolastici e genitori che parteciperanno anche ad attività di laboratorio. Il workshop, infatti, è organizzato in modo da permettere ai partecipanti di sperimentare durante la giornata diversi laboratori gestiti da esperti esterni o da insegnanti della Rete Nazionale Senza Zaino. Ci sarà anche un laboratorio dedicato ai materiali naturali organizzato dal personale dei nidi d’infanzia comunali.

Con questa iniziativa gli organizzatori promuovono anche quello che è un valore prioritario del senza zaino: la scuola come comunità di ricerca che cresce e si sviluppa condividendo le buone pratiche, confrontando le esperienze e scambiando strumenti e materiali.

Obiettivi del workshop sono quelli di informare e promuovere l’uso degli strumenti didattici nelle scuole con particolare riguardo all’apprendimento tattile, favorire una cultura educativa basata sull’utilizzo di materiali e strumenti di apprendimento da parte degli alunni in contesti scolastici ispirati alla pedagogia attiva e a metodi esperienziali.

“Quello di sabato sarà un appuntamento importante per il mondo scolastico – commenta l’assessore alle Politiche Formative del Comune di Lucca, Ilaria Vietina – Sarà infatti l’occasione per approfondire insieme ad esperti diversi aspetti che riguardano l’educazione sensoriale e i percorsi di apprendimento, tenendo sempre al centro l’obiettivo principale che è il benessere dei bambini e delle bambine nell’ambiente scolastico”.

Share