A Fornoli centro sanitario fantasma, Marchetti (FI) alla Regione «Siate chiari su stato dell’arte e tempi di realizzazione Da 13 anni i cittadini attendono il punto di riferimento per la salute»

 

Interrogazione del Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti

«Opera promessa nel 2006: se vado io a montarlo col Lego faccio prima»

 

«Alla Regione pare ragionevole che a Fornoli, nel comune di Bagni di Lucca, i cittadini attendano la realizzazione del centro sanitario dal 2006? Ora basta, dateci tempi certi e stato dell’arte dell’opera. Le persone hanno bisogno di un punto di riferimento territoriale per la loro salute»: è in buona sostanza questo il senso dell’interrogazione a risposta scritta con cui il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti porta sui tavoli della giunta toscana il caso del centro sanitario ormai fantasma a Fornoli.

 

 

«Fantasma, sì – incalza Marchetti – perché a quanto leggo sulla carta esisterebbe dal 26 dicembre 2006, mentre nella realtà non c’è nemmeno il cantiere per costruirlo. Tredici anni di annunci e promesse da parte della sinistra e della Asl. Ma si scherza? Se vado io a montarlo col Lego faccio prima!», ironizza il Capogruppo regionale di Forza Italia in pieno accordo con i Consiglieri comunali degli azzurri a Bagni di Lucca Claudio Gemignani e Laura Lucchesi.

L’interrogazione, a cui la giunta regionale dovrà rispondere nero su bianco entro due mesi, ricostruisce secca i termini della questione: «In data 26 dicembre 2006 il Comune di Bagni di Lucca e la allora Asl 2 di Lucca sottoscrivevano un protocollo d’intesa per la realizzazione di un Centro sanitario in località Fornoli. A tutt’oggi, i lavori per la realizzazione dello stesso non risultano neppure avviati. A quanto si evince dalla stampa locale – si legge nell’atto di Marchetti – nel corso di un’assemblea pubblica svoltasi ai primi di marzo e partecipata anche dal Direttore dipartimento tecnico della attuale Asl Toscana Nord Ovest nonché dal rappresentante della ditta aggiudicataria dell’opera, l’avvio del cantiere sarebbe stato annunciato per l’inizio del mese di aprile scorso.

 

 

A tutt’oggi, il cantiere non risulta nemmeno in corso di allestimento». Stando così le cose, Forza Italia rileva «gli estremi di urgenza e necessità, per i cittadini di Fornoli, di avere sul loro territorio il punto di riferimento del sistema salute promesso ormai da 13 anni».

Ed ecco i quesiti su cui Marchetti stringe l’organo di governo della Toscana chiedendo al governatore Enrico Rossi e all’assessore regionale competente, Stefania Saccardi, «se valutino come ragionevole la tempistica ricostruita in narrativa», «se non reputino di massima urgenza procedere al celere avvio dei cantieri per la realizzazione del centro sanitario in località Fornoli, nel Comune di Bagni di Lucca» e infine «quale sia il reale stato dell’arte per la realizzazione dell’opera di cui all’oggetto e quale il cronoprogramma dettagliato e chiaro con cui si intende portarla a compimento».

Share