GARFAGNANA: UN SERVIZIO UNICO DI GESTIONE ASSOCIATA DELLA POLIZIA LOCALE PER TUTTI I COMUNI GESTITO DALL’UNIONE COMUNI GARFAGNANA
Prosegue da parte dell’Unione Comuni Garfagnana il percorso di una nuova gestione dei servizi fondamentali che i Comuni della Garfagnana sono chiamati a esercitare obbligatoriamente in forma associata, che spaziano da organizzazione generale, gestione finanziaria, servizi pubblici, catasto, pianificazione urbanistica, protezione civile ai sevizi sociali, edilizia scolastica, servizi in materia statistica fino ad arrivare alla polizia municipale.
A partire dal 31.07.2015, con l’approvazione da parte della Giunta della proposta di modifica dello Statuto dell’Unione Comuni Garfagnana per l’esercizio di nuove funzioni per conto dei comuni componenti, anche il Comune di Castelnuovo di Garfagnana ha aderito all’esercizio associato della funzione di Polizia Municipale e Polizia Amministrativa Locale, con decorrenza dal 14 settembre 2015. Secondo il nuovo assetto dunque, ad oggi il servizio di Polizia Locale è svolto per tutti i Comuni componenti l’Unione (Camporgiano, Careggine, Castelnuovo di Garfagnana, Castiglione di Garfagnana, Fabbriche di Vergemoli, Fosciandora, Gallicano, Molazzana, Minucciano, Piazza al Serchio, Pieve Fosciana, San Romano in Garfagnana, Sillano Giuncugnano, Villa Collemandina) e per il comune di Vagli Sotto in convenzione.
In questa direzione i Sindaci si sono dimostrati favorevoli a lavorare insieme cercando di cogliere l’occasione per una rivisitazione dell’assetto amministrativo del territorio senza condizionamenti dovuti all’ordine attuale, cercando di trasformare quello che a prima vista può apparire un problema in un’opportunità per introdurre nuove tecnologie e rendere i servizi locali moderni, distribuiti sul territorio e soprattutto più accessibili ai cittadini attraverso gli innovativi strumenti del momento. In particolare gli obiettivi strategici in corso riguardano il miglioramento e l’incremento di efficienza in sicurezza urbana, sevizio di polizia di prossimità, sicurezza e ordine pubblico, sicurezza stradale, spaziando per prevenzione del degrado ambientale, servizio presso manifestazioni sportive, religiose e civili, vigilanza sul commercio, Polizia ambientale, lotta al randagismo, supporto a scuole e sociale, protezione civile, controllo presenza stranieri.

Il percorso si è sviluppato anche attraverso uno studio che è andato ad individuare le necessità del territorio e le risorse umane e strumentali necessarie alla gestione di tali servizi, per cui nel corso di questi mesi si è proceduto all’assunzione, a tempo determinato per 5 mesi, di n. 3 unità di personale di polizia locale per fronteggiare l’eccezionalità della situazione venutasi a determinare e in considerazione degli eventi e manifestazioni che interessano il territorio. A seguire sono stati nominati Comandante-Responsabile dell’U.O. Polizia locale dell’Unione Comuni Garfagnana il Sig. Gianluigi Bernardi e Vice-Comandante Vicario dell’U.O. Polizia Locale dell’Unione Comuni Garfagnana il Sig. Giulio Cesaretti. Allo stato dell’arte l’Unità Operativa di Polizia Locale, inserita nella Direzione Attività Istituzionali, Amministrative, finanziarie e Culturali, si compone di n. 12 unità stabili e n. 3 unità avventizie, oltre al personale dedicato dall’Unione.
Il nuovo Comandante Gianluigi Bernardi illustra sinteticamente i risultati dell’attività di Polizia Locale in Garfagnana nel corso del 2015 che ha all’attivo 426 attività di notifica atti, 636 accertamenti anagrafici, 52 controlli edilizi, 317 tra manifestazioni ed eventi di mercato, 24 interventi su incidenti stradali, 16 trattamenti sanitari obbligatori, 454 ordinanze, 1150 verbali.
Afferma Paolo Fantoni, Presidente dell’Unione Comuni Garfagnana: “La nuova gestione associata del servizio di Polizia Locale ci consentirà di razionalizzare la presenza degli agenti sul territorio che si adopereranno per affrontare le problematiche in termini di prevenzione e collaborazione. Questo produrrà un impiego più efficiente delle risorse umane, la semplificazione e l’omogeneizzazione delle procedure di intervento, l’attivazione di nuclei specializzati in attività e materie specifiche”. “ Rientra perfettamente nella scelta strategica fatta dalla Amministrazione di entrare a far parte dell’Unione” – prosegue il Sindaco del Comune di Castelnuovo di Garfagnana Andrea Tagliasacchi – “nella convinzione che la funzione associata contribuisca al miglioramento della sicurezza urbana nonché al rafforzamento delle relazioni con i cittadini”

.polizia locale 2 polizia locale 1

Share