A Caffè Bonito la medaglia d’oro dell’Istituto internazionale assaggiatori di caffè

Si è svolta nei giorni scorsi la prima sessione italiana dell’International Coffee Tasting 2020, il concorso, internazionale e biennale, dell’Istituto internazionale assaggiatori caffè (Iiac) che valuta il caffè in tazzina sulla base dell’analisi sensoriale.

Al termine dell’elaborazione e del controllo dei dati forniti dai giudici Iiac sono state assegnate le prime cinque gold medal dell’anno ai caffè che hanno superato gli 85 punti previsti dal regolamento. Tra questi, per la categoria “Espresso italiano”, ha ottenuto il riconoscimento della gold medal anche 44cromosomi, la nuova miscela 100% arabica di Caffè Bonito, torrefazione di Lucca di proprietà dal 2015 del Gruppo Giannecchini.

 

 

 

 

 

 

 

 

Un premio di prestigio per la nostra torrefazione artigianale – commenta così Andrea Romoli, responsabile di Caffè Bonito a riconoscimento degli aromi e del gusto della nostra miscela e dell’accurato lavoro portato avanti in questi anni per differenziarci e puntare ad offrire ai nostri clienti un prodotto di qualità costante nel tempo”.

L’International Coffee Tasting premia dal 2006 i caffè migliori valutati secondo il metodo sensoriale (completamente alla cieca) da 31 assaggiatori dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè provenienti da 12 paesi. La prossima sessione italiana si svolgerà il 10 settembre.

Share