Inaugurata stamani la Mostra fotografica “La Pallavolo In Garfagnana e Mediavalle” curata ed allestita dalla Pallavolo Garfagnana nell’Atrio del Comune di Castelnuovo G. messo a disposizione dall’Amministrazione comunale.
Molti i presenti provenienti da tutta la Valle attratti dal fascino di ritrovarsi nelle foto datate ma restituite alla cronaca grazie a questa bella idea.
“un modo originale e diverso – dice il Presidente Bresciani – per far parlare del nostro sport e di quanto sia radicato nella nostra Valle. Un modo anche per dare visibilità alla nostra società che , in cerca di sponsor , vuol far capire di quanto sia impegnata nella promozione del Volley”.
Tanti anche i “vecchi” ragazzi ex pallavolisti che , sollecitati dagli organizzatori, sono arrivati da Barga ,Fornaci , Sant’Anna Pelago e da molti altri paesi della Garfagnana e Media Valle per partecipare a questa festa della Pallavolo e dar vita ad un incontro fra Vecchie Glorie divertente e spettacolare.
Al termine un attestato di presenza per ogni partecipante , un fugace ricordo di chi ha fatto la storia del Volley locale e non c’è più (il Tronca e il Marrana) ed il meritato pranzo cui è seguita la premiazione del GARFAVOLISTA DELL’ANNO un premio che prende il via in questa edizione e sarà attribuito ogni anno ad un personaggio che si sia distinto nella promozione , nei risultati agonistici o altro nel mondo della Pallavolo locale.
La commissione , nata in seno al consiglio della Pallavolo Garfagnana ,ha deciso che il primo Garfavolista dell’anno non potesse che essere il vero ispiratore della mostra e quindi anche del premio , colui che in maniera quanto mai testarda e con grande sacrificio e abnegazione , ha scritto e promosso il libro :
“La pallavolo in Garfagnana , Mediavalle e il Marrana ”
Luigi Bonaldi , meglio conosciuto nell’ambiente pallavolistico come Biuti.
Bonaldi nasce a Castelnuovo nel 1958 e vive a Sant’Anna Pelago dove svolge attività libero professionale di Veterinario. Grande appassionato di Volley ha militato in praticamente tutte le realtà pallavolistiche locali dal 1973 ed è ancora agonisticamente attivo nel Lama Volley.
Prima del libro sulla pallavolo ha scritto diversi racconti incentrati sulla storia locale (garfagnino-modenese) .
Il Presidente Bresciani ha parole di riconoscenza verso Bonaldi : “è stato un grande ispiratore ed ha fatto un lavoro di ricerca storico-fotografica importantissimo dando uno strumento di memoria per le nostre future generazioni di atleti. Ringrazio anche lo Studio Fotografico 2EMME per il fondamentale aiuto nella realizzazione della mostra e il Ristorante La Rocca che ci è molto vicino”.

foto(5) foto(2) foto(3) foto(4)

Share