Sabato 13 aprile a Badia di Cantignano una giornata dedicata ai Longobardi fra Lucca e Calci

La chiesa di Badia di Cantignano

“Alla scoperta delle presenze longobarde fra Lucca e Calci”. È il titolo della giornata per valorizzare il paese di Badia di Cantignano, la settecentesca chiesa di San Bartolomeo e il territorio limitrofo in programma sabato 13 aprile. La giornata sarà strutturata in due momenti. La mattina, alle ore 10 con ritrovo alle Parola d’oro a Guamo si svolgerà una passeggiata dalle sorgenti dell’acquedotto del Nottolini fino a Badia di Cantignano ripercorrendo la variante della Via Francigena e del Cammino di Santa Giulia. Alle 11 alla chiesa di Badia di Cantignano ci sarà la registrazione dei partecipanti. Il pomeriggio a partire dalle ore 15 si svolgerà poi un convegno nella Chiesa di San Bartolomeo a Badia di Cantignano sul tema delle presenze longobarde fra Lucca e Calci.

L’iniziativa sarà altresì l’occasione per definire un percorso di valorizzazione della Badia rispetto alla comunità pellegrina contemporanea, affinché le riconosca sempre di più il ruolo di luogo di incontro, esperienza culturale e spiritualità.

L’appuntamento, che vede l’organizzazione scientifica di Promo Pa Fondazione, è sostenuto dal Comune di Capannori e dalla Fondazione Banca Del Monte di Lucca con il patrocinio dei Comuni di Lucca, Buti, Calci e Vicopisano e dell’Associazione Italia Langobardorum in collaborazione con l’Istituto Storico Lucchese, la Società Storica Pisana, l’associazione Cammino di Santa Giulia il Liceo scientifico Majorana di Capannori, l’Isi Pertini, la parrocchia di Badia di Cantignano e l’Arcidiocesi di Lucca.
La partecipazione è gratuita. In caso di pioggia il ritrovo è alle 10.30 a Badia di Cantignano.

Per informazioni: Don Emanuele Andreuccetti 0583/403183, Segreteria organizzativa  Promo P.A. Fondazione telefono 0583/582783.

Il programma completo è disponibile su https://www.promopa.it/evento/alla-scoperta-delle-presenze-longobarde-fra-lucca-e-calci/

Share