50 SFUMATURE DI PORCO

titolo altisonante per una ricetta col maiale, in realtà questa è una ricetta di lombata di maiale con il miele, ma potete usare anche un pezzo qualsiasi del maiale, ottima la scamerita, lo stinco e la rosticciana o le costine che dir si voglia con un bel pò di carne, comunque sia fatevi anche consigliare dal macellaio che potrebbe avere anche una coscia a disposizione.
Un pezzo da un chilogrammo è quello che serve e del buon miele di castagno per fare questa “laccatura” che oggi va tanto di moda in tv ma che i nostri avi già la facevano specialmente in montagna dove il miele di castagno è sempre stato un sostentamento dei contadini.

Tritate finemente prezzemolo, aglio, salvia, sale e pepe, massaggiate la vostra carne col trito e lasciatela riposare per almeno un’ora, poi cospargetela col miele di castagno in abbondanza.

Mettete in una teglia dell’olio, adagiatevi la carne, sopra anche alcuni fiocchi di burro, cuocete in forno già caldo a 190° rigirando ogni tanto per una ventina di minuti, poi abbassate la temperatura del forno a 160° e proseguite la cottura.

Al termine della cottura ( la teoria dice circa un’ora per chilo di carne) togliete l’arrosto, rinfasciatelo in carta di alluminio e lasciate riposare affinche la carne stressata dalla cottura si riappropri dei succhi.

Dopo una decina di minuti affettate la carne e servitela col fondo di cottura irrorato sopra o servito a parte in una ciotolina.
Per contorno peperoni arrostiti, patate, fagioli all’uccelletto o lessati.
FONTE EZIO LUCCHESI

Share