Bello vedere tutto questo interesse della politica e dei politici per gli ambulanti in campagna elettorale.
Abbiamo difeso i mercati anche durante il lockdown, per farli riaprire, quando tutti erano contrari.
Cancellare una fiera non è né facile né una decisione presa a cuor leggero e quando la prendiamo è perché non abbiamo altra scelta.
Annullando le fiere per motivi legati alla logistica abbiamo subito dato la disponibilità ad individuare nuove date e forme che possano mettere gli ambulanti in condizione di lavorare con serenità.
Il commercio su aree pubbliche è stato una priorità per la Regione Toscana e per il Comune di Lucca.
Siamo uno dei pochi Comuni infatti che ha annullato il pagamento del suolo pubblico per il 2020 per gli ambulanti, abbiamo fatto insieme a loro il piano del commercio su aree pubbliche e regolamento che erano attesi da anni.
Abbiamo anche ridotto al minimo i mercatini dei senza licenza proprio per evitare a loro concorrenza sleale.
Bene quindi l’attenzione in campagna elettorale ma speriamo che anche dopo il voto tutti quelli che adesso si occupano dell’argomento non li lascino soli perché il commercio su aree pubbliche è un settore tanto strategico quanto difficile, che ha bisogno del sostegno costante di tutti noi, non solo in campagna elettorale.
valentina mercanti

Share