2016; un anno record per le rinnovabili secondo l’Unep

 

 

Il 2016 è stato un anno di crescita record per gli investimenti nel settore delle energie rinnovabili; sono queste le conclusioni a cui è giunto il rapporto redatto dall’Unep, il programma per l’ambiente dell’ONU, Frakfurt School-Unep Collaborating Centre e Bloomberg New Energy Finance. Secondo tale studio, la capacità degli impianti a energie rinnovabili installati è aumentato dell’8%; nello stesso periodo, la spesa media per megawatt prodotto da fotovoltaico ed eolico è calata di oltre il 10%.

Il mercato delle rinnovabili appare perciò sempre più appetibile per l’industria. A dimostrazione di ciò, l’anno scorso sono stati investiti –solamente nel solare- quasi 114 miliardi di dollari a livello mondiale, mentre la capacità installata è aumentata di 75 gigawatt, un nuovo record. Anche il mercato dell’eolico è in forte crescita; nel 2016 gli investimenti sull’energia prodotta da vento hanno raggiunto quota 112 miliardi di dollari per una capacità installata pari a 54 gigawatt globali (registrando un leggero calo rispetto al 2015).

Altro dato importante contenuto nel rapporto è che a livello mondiale, la percentuale di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili è passata dal 10,3% del 2015 all’11,3% del 2016.

Una buona notizia anche per l’ambiente, dunque, visto che questo incremento ha evitato che in atmosfera venissero immessi oltre un miliardo e settecentomila tonnellate di anidride carbonica.

di c.v.

Share