Il 28 e 29 giugno il Giappone ha ospitato il Vertice G20, cui hanno preso parte tutti e 20 i Paesi membri e 17 ospiti invitati. L’incontro si è tenuto a Osaka, la seconda città del Giappone in ordine di grandezza ed è stata la prima volta che il Giappone ha ospitato il G20, avendo in passato tenuto il vertice G7 a Ise-Shima nel 2016.

G20 Osaka Summit Family Photo (Photo: Business Wire)G20 Osaka Summit Family Photo (Photo: Business Wire)

Al vertice di quest’anno i capi di governo hanno discusso temi importanti del programma di respiro globale. Un problema cruciale dibattuto concerne i rifiuti di plastica in mare, che si è stabilito interessa l’ecosistema marino su scala globale.

Per dimostrare l’impegno nei confronti di questo problema il Vertice G20 di Osaka ha promosso la Campagna intelligente per la plastica del Ministero dell’ambiente, insieme al concetto delle “3 R (Ridurre, Riusare, Riciclare) e Rinnovabile” con provvedimenti come eliminare l’uso delle bottiglie e cannucce in plastica e l’introduzione di materiali rinnovabili in loco. Nel corso dell’intero vertice non erano disponibili prodotti monouso in plastica, comprese bottiglie, bicchieri, cannucce e piatti. Ai partecipanti sono stati forniti servizi e prodotti in materiali alternativi e riutilizzabili.

Altre voci del programma del vertice erano economia, commercio e investimenti, innovazione, impiego, emancipazione femminile, sviluppo e salute, tutti argomenti al centro di dibattiti produttivi.

Al di fuori delle sale riunioni i partecipanti hanno sperimentato la cultura e l’ospitalità giapponese. Il primo giorno sono stati accolti al sito con un’esibizione di galleggianti in legno danjiri e santuari portatili mikoshi, tutti usati in uno dei famosi festival locali. L’interno del sito sfoggiava le attrazioni esclusive di Osaka e della regione Kansai, comprese le ultime informazioni sull’Expo 2025. I leader e il loro seguito hanno anche potuto apprezzare spettacoli culturali, esempi delle tradizioni giapponesi e la cucina washoku.

Le innovazioni all’avanguardia del Paese in campi quali la robotica, la medicina e lo spazio hanno suscitato l’ammirazione dei visitatori. L’ampio spazio espositivo presentava la tecnologia giapponese e prodotti relativi a ogni categoria rappresentata nel programma del vertice: “Società e innovazione”, “Salute e innovazione”, “Rifiuti di plastica in mare e innovazione”, “Energia e innovazione” e “Cooperazione economica e innovazione”. Lo spazio ospitava inoltre mostre su temi tipo “Giochi olimpici e paralimpici di Tokyo del 2020”, “Ripresa dal disastro”, “Risorse turistiche del Giappone” e “Tradizioni”. Un totale di circa 50 mostre copriva una vasta gamma di contenuti d’intrattenimento e informativi, da gruppi di esperti e modelli a video e attività pratiche.

I Paesi membri del Vertice G20 sono: Argentina, Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Indonesia, Italia, Giappone, Messico, Repubblica di Corea, Repubblica del Sud Africa, Russia, Arabia Saudita, Turchia, Regno Unito, Stati Uniti d’America e Unione Europea.

Share