POLLO E CONIGLIO FRITTO13000372_946800285419218_8216069703589524804_n

Preparare il pollo e il coniglio tagliadolo a piccoli, infarinarli, indorarli, passarli nel pangrattato e friggerli in olio d’oliva. Salare e servire. Prima di friggerli, i pezzetti possono essere tenuti per qualche ora in una fusione composta da olio, sale, pepe, prezzemolo tritato e vino bianco. Rigirare spesso perché si insaporisca meglio. Asciugare i pezzetti prima di infarinarli.
Io personalmente dopo averli passati nel pangrattato li ripasso nell’uovo e poi ancora nel pangrattato, così facevano i miei nonni per aumentare il volume del cibo dato che la famiglia era composta di dodici figli, io lo faccio perché mi piace da morire quella crosticina fantastica che si forma sul fritto.
Dato che avete l’olio ben caldo sul fornello friggete anche delle coste di bietola, carciofi, zucchini, cime di cavolfiore ecc ecc facendo una pastella con farina e acqua ghiacciata e serviteli assieme alla carne.
Questa ricetta e molte altre sono sul mio libro di cucina
DI EZIO LUCCHESI

Share