La Francigena Chamber Orchestra strega la rocca di Nozzano Castello

Successo per il primo concerto d’agosto della rassegna ‘Musica d’estate tra torri e bastioni’

 

 

È stato un concerto da tutto esaurito e posti in piedi quello che si è tenuto ieri sera (5 agosto) alla rocca del castello di Nozzano, nell’ambito della rassegna Musica d’estate tra torri e bastioni organizzata da Animando e dal Circolo del jazz con la collaborazione dell’Opera delle Mura e del Comune di Lucca.
La Francigena Chamber Orchestra ha dato prova di grande affiatamento, merito anche dell’energia del maestro Rosella Isola. La personalità del soprano Ilaria Casai, insieme all’eleganza esecutiva del flauto Laura De Luca e del violino solista Paolo Del Lungo, hanno saputo coinvolgere il pubblico di Musical Pops – questo il nome scelto per l’evento. Complici, certo, anche le luci del piccolo borgo medievale dell’Oltreserchio e la suggestione del repertorio scelto: un’antologia di classici di musica da camera, melodramma, danze popolari e colonne sonore – da Mozart a Puccini, da Morricone a Piovani, dal tango di Piazzolla al gran finale con la Csárdás di Monti, ripetuta nell’acclamato bis.

“La risposta ottenuta con il concerto di ieri sera – commenta Paolo Citti, presidente di Animando – premia la nostra associazione del lavoro fin qui condotto per valorizzare la musica d’ensemble, puntando anche su artisti giovani, in contesti talvolta inusuali. La rocca del castello di Nozzano, col suo fascino senza tempo, si è rivelata luogo perfetto per accogliere la forza che il linguaggio della musica riesce a esprimere”.
Il prossimo concerto proposto da Animando, I ruggenti anni ’20 nella Repubblica di Weimar, è in programma per il 7 settembre nella casermetta del baluardo San Paolino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

www.animandolucca.it

https://www.facebook.com/animandolucca/

 

Share