Impianti di illuminazione a Led per sei scuole del territorio di lucca

 

I lavori di manutenzione straordinaria saranno a cura di Gesam Energia Spa per un importo di oltre 397 mila euro.

 

Impianti di illuminazione rimessi a nuovo per una serie di edifici scolastici del Comune di Lucca. La giunta Tambellini ha infatti approvato una specifica delibera con cui ha autorizzato i progetti definitivi – esecutivi presentati da Gesam Energia Spa per procedere ai lavori di riqualificazione energetica e sostituzione di corpi illuminanti in alcune scuole la cui realizzazione è prevista nel periodo estivo. In particolare, lo svolgimento degli interventi prevede l’installazione di nuovi dispositivi di  illuminazione tecnologica a Led al posto dei corpi illuminanti attualmente esistenti (del tipo a tubo fluorescente).

 

“La scuola è un luogo fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei giovani ed è per questo che l’attenzione è focalizzata nel cercare di migliorare il più possibile questi spazi – commenta l’assessore ai lavori pubblici Celestino Marchini – Questo intervento, che si muove nelle linee indicate dalle recenti normative, curato da Gesam Energia Spa provvede a dotare di impianti tecnologici e moderni sei scuole perché un ambiente sano e armonioso passa anche da una buona illuminazione, oltre a garantire un maggior risparmio energetico”.

 

Il costo stimato per gli interventi è pari a 397.700,82 euro (Iva esclusa) gli investimenti di manutenzione straordinaria del progetto Sinergo. I plessi interessati dai lavori sono: scuola elementare “Don Milani” di Sant’Anna (circa 71 mila euro), scuola elementare “Donatelli” di San Vito (circa 37 mila euro), scuola media “Chelini” di San Vito (oltre 87 mila euro), scuola elementare “Nieri” di Ponte a Moriano (circa 100 mila euro), scuola materna e elementare di Monte San Quirico (circa 28 mila euro) e, infine, la scuola elementare “Martini” di San Marco (oltre 67 mila euro).

 

La scelta dei corpi illuminanti che andranno a sostituire quelli esistenti è stata effettuata in modo da rendere un grado di illuminazione medio conforme a quanto stabilito dalle norme vigenti. La disposizione prevede una particolare attenzione a evitare fenomeni di abbagliamento. Nella scelta della tipologia dei corpi illuminanti si è anche valutata la resa del colore con particolare attenzione alla sua tonalità, al tipo di lampada da utilizzare e all’uniformità dell’illuminazione.

 

Share