Il 15 luglio 1898 venne inaugurato il tratto di linea tra le stazioni di Ponte a Moriano e Borgo a Mozzano di circa 11 Km.
29595406_1709536959089572_84694520232987973_n
Per la realizzazione del successivo tronco tra le stazioni di Borgo a Mozzano e Fornoli, costruito l’8 giugno 1899, la ferrovia avrebbe alterato per sempre l’originale linea di un antico monumento: il Ponte della Maddalena o anche conosciuto come Ponte del Diavolo. Il progetto di modifica fu presentato all’amministrazione del comune di Borgo a Mozzano dal Direttore capo della Ferrovia Lucca Aulla il 25 ottobre 1895.

A tale progetto fu opposta poca opposizione dalla giunta se non richieste di manutenzione e di preservazione dirette al Regio Governo, pensando che di fronte ai grandi benefici pubblici che avrebbe portato la via ferrata all’intera valle del fiume Serchio si sarebbe potuto anche accettare questa modifica. Solo il consigliere Celli espresse parere contrario e non riteneva giusto deturpare irrimediabilmente l’unica opera storica e leggendaria in possesso al Comune.

Il progetto richiesto per il passaggio della FLA fu approvato in consiglio comunale con 15 voti favorevoli e 6 voti contrari.
Nel periodo tra agosto e novembre 1898 venne apportata la modifica che avrebbe consentito il passaggio della vaporiera.
Fu alterata l’originale rampa di accesso esistente sul versante destro del fiume Serchio costruendo un terrapieno rialzato ed aprendo un arco sotto di cui sarebbe passata la ferrovia Lucca Aulla.

FacebookTwitterGoogle+Condividi