Di Gregorio Andreini

I Panigacci sono conosciuti dalla notte dei tempi in Garfagnana. Scelti ed amati dalla cucina garfagnina, sono calde, croccanti e friabili pastelle rotonde di pane non lievitato.

Gli ingredienti di cui i Panigacci si compongono, sono farina di grano amalgamata con acqua ed impastata, pronta ad essere cotta in più testi o ciotole di terracotta messi l’uno sull’altro in forni a legna o su fuoco arroventato su cui si cuociono all’istante.

Ottimi caldi con formaggi molli tipo stracchino o gorgonzola oppure salumi tipici garfagnini, oppure gustabili con un pizzico di sale, olio e formaggio grattugiato, pesto alla genovese o sugo di pomodoro o di funghi.

E perché no, buoni anche con cibi dolci come cioccolato o crema, accompagnati da un bicchiere di vino rosso. Magari da gustare in compagnia in una notte d’estate garfagnina, durante le sue ineguagliabili sagre locali.

panigaccio  panigacci-con-sughi  panigacci-3  panigaccio-con-cioccolato-e-crema

FacebookTwitterGoogle+Condividi