Leggo molte e diverse interpretazioni di atti politici della nostra lista Rinascimento e miei personali, spesso in contraddizione fra loro, alcune anche molto umoristiche, con sbagli di persona e di ruoli.

Siamo a pochi giorni da un importante ballottaggio per il Sindaco che deciderà della vita della città nei prossimi cinque anni, cosa assai più importante di polemiche personali, per cui non ho intenzione di inquinare il libero voto replicando, ora, al fantasioso nulla fin qui pubblicato, da questo o da quello.

Prima le cose serie, le votazioni, poi il resto.

L’Asinone scriverà a lungo, ma solo dopo,  il 1° luglio quando il quadro politico sarà stato definito dagli elettori e saranno cessate le polemiche elettorali strumentali e sempre che a qualcuno interessi ancora.

Farò “pubblica confessione giurata” sugli ultimi avvenimenti, con nomi e cognomi, testimoni, responsabilità, presunte e reali.

Molti si renderanno conto allora come stupendamente scritto da Pirandello, in “Così è (se vi pare)”  “…. senza badare al fantasma che portano con sé, in se stessi, vanno correndo, pieni di curiosità, dietro il fantasma altrui! e credono che sia una cosa diversa….”

FRANCESCO COLUCCI

FacebookTwitterGoogle+Condividi