Esposto della Ferconsumatori di Lucca all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

L’associazione chiede di svolgere accertamenti su presunte pratiche commerciali scorrette a

danno dei consumatori.

La Federconsumatori di Lucca ha inviato un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del

Mercato, sollecitando verifiche nei confronti di una società con sede a Roma che, in questi giorni,

sta inviando richieste di pagamento ai consumatori della nostra provincia. “Ci risulta che questa

società stia inviando ai consumatori lettere di notifica di cessione del credito, per fatture emesse da

un gestore del servizio elettrico nel mercato libero; in particolare, dichiara Fabio Coppolella –

Presidente della Federconsumatori di Lucca – le fatture in questione risulterebbero emesse

nell’anno 2009 e quindi relative ad un preteso credito, per somministrazione di energia elettrica,

con ogni probabilità già prescritto”.

A seguito della prima lettera di notifica e diffida, la stessa società avrebbe contattato

telefonicamente i consumatori, in modo insistente, invitandoli al pagamento e prospettando, in caso

contrario, possibili azioni giudiziarie con aggravio di spese. “La nostra associazione – prosegue

Coppolella – ha ritenuto opportuno inviare un esposto all’Autorità Garante della Concorrenza e del

Mercato, chiedendo di svolgere tutte le verifiche e gli accertamenti necessari, al fine di valutare la

correttezza o meno della condotta posta in essere da questa società. Ai sensi del D.Lgs n°206/2005

(Codice del Consumo), l’Autorità Antitrust ha la competenza amministrativa per accertare le

pratiche commerciali scorrette o aggressive a danno dei consumatori ed eventualmente sanzionare

gli imprenditori professionali, qualora questi ultimi si rendano responsabili di tali condotte”.

Ai consumatori che dovessero ricevere simili richieste di pagamento, consigliamo di chiedere alla

controparte l’invio in copia conforme delle fatture oggetto di tali diffide, al fine di verificare se si

tratti di somme effettivamente dovute, oppure relative a crediti già prescritti. Il termine di

prescrizione per i crediti risultanti dalle fatture per la somministrazione di energia elettrica o gas e

comunque per tutte le utenze domestiche è di cinque anni, come prevede il codice civile; ad ogni

modo, per avvalersi della prescrizione, il consumatore deve sempre eccepire per iscritto il decorso

del termine, inviando alla controparte una lettera raccomandata.

Per maggiori informazioni, è possibile contattare la sede Federconsumatori di Lucca, in Viale

Luporini n°1115/F (Tel. 0583/44.151; e-mail: federconsumatorilucca@gmail.com).

Lucca lì, 14/04/2017

p. Federconsumatori Lucca

Il Presidente provinciale

Fabio Coppolella

Federconsumatori Lucca (Sede provinciale)

Viale Luporini n°1115/F – S. Anna – CAP 55100 Lucca (LU) – Tel. 0583/44151 – Fax 0583/44.15.55

Share